Il libro delle cose belle

Un libro da sfogliare per ritrovare le piccole gioie della vita che ci rendono felici
Casa editrice:
Fasce d’età: ,
Categoria:
Autore/i: Hervé Eparvier
Illustrazioni: Soledad Bravi
Lo hai già letto? Ti è piaciuto? Dicci quanto!
[Voti: 0 Media valutazione: 0]

Non tenertelo per te: condividi!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Aiutaci a crescere

Ognuno di noi ha i propri alti e bassi, le proprie ansie e preoccupazioni quotidiane. Proprio in quei momenti invece di lasciarci abbattere dagli eventi, dovremmo pensare alle cose belle della vita, ed è ciò che, in questo racconto, una mamma insegna alla sua piccolina.

Pensare alle cose che ci piacciono, che sono molte di più di quanto ci aspettiamo, ci aiuta a fare il pieno di positività e vedere il bicchiere mezzo pieno anche quando fuori infuria la tempesta.

Seguendo le indicazioni della sua mamma, la piccola protagonista di questo albo inizia a pensare ai suoi momenti più felici, come quando una coccinella si posa sul suo braccio, quando dorme nel mezzo tra mamma e papà o quando va sull’altalena.

Al lettore grande e piccino (perché, attenzione, questo albo è davvero per tutti!) viene data una lezione di felicità sotto forma di una raccolta di cose belle da fare, emozioni improvvise e momenti quotidiani semplici da assaporare.

L’autore in poche pagine riesce a farci sorridere e a lasciarci con la consapevolezza che la felicità è nel palmo delle nostre mani, qui e subito.

Piccole gioie quotidiane

Il titolo di questo albo illustrato anticipa già quanto troviamo al suo interno, e una volta arrivati all’ultima pagina, la più sorprendente, è impossibile non aver voglia di ricominciare a sfogliarlo.

Clichy introduce i più piccoli al tema della felicità in modo delicato e con istantanee quotidiane nelle quali è facile ritrovarsi.

Hervé Eparvier, grazie anche alle illustrazioni semplici e inconfondibili di Soledad Bravi, invita il lettore a pensare ai suoi momenti felici, illustrandogli una moltitudine di cose belle che alle volte neanche si notano.

Questo perché la felicità sta nelle piccole cose

E poi ammettiamolo, chi non è felice di mangiare le patatine fritte con le mani?

Ti è piaciuto

"Il libro delle cose belle"?

Allora potrebbe interessarti anche...

FAASCopertinaSingola-600x817

Il bambino e la balena

C’era una volta un ragazzo a cui piaceva stare da solo. Ma un giorno si addormentò sulla spiaggia e la tempesta lo portò via, finché non arrivò qualcuno. Qualcuno con cui giocare. Qualcuno con cui esplorare. Qualcuno con cui scoprire il mondo.

Mamma Robot-Clichy

Mamma-Robot

Come fa una mamma a non fermarsi mai, dalla mattina alla sera? Forse in realtà non è semplicemente una mamma ma un robot! E se un giorno decidesse di mettersi in sciopero…?

Caterina la ballerina senza fronzoli, Ed. lichy

Caterina la ballerina senza fronzoli

Caterina si esibisce dalla Russia all’Australia, emozionando ovunque il suo pubblico. Qualcosa di strano, però, accade al suo splendido costume di scena…

Il naso che non sbagliava mai, Clichy

Il naso che non sbagliava mai

Milo non è un cagnolino come tutti gli altri, infatti, ha un potere speciale! Ha un naso che non sbaglia mai… dove lo porterà la sua golosità?

Ti piace Youkid?
Iscriviti alla newsletter!