Fuga in punta di piedi

30 luglio: come ogni anno da dieci anni Adele e Alfio devono partire per le vacanze, ma un imprevisto cambierà i loro piani: dov'è la scarpa di Adele? Forse, Scarpa è scappata!
Casa editrice:
Fasce d’età:
Categoria:
Autore/i: Daniela Palumbo
Illustrazioni: Francesca Carabelli
Lo hai già letto? Ti è piaciuto? Dicci quanto!
[Voti: 1 Media valutazione: 5]

Non tenertelo per te: condividi!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Aiutaci a crescere

Metti insieme una gallina metodica (Adele, la moglie), una volpe abitudinaria  (Alfio, il marito) e una scarpa che scappa e avrai una Fuga in punta di piedi! Che storia singolare questa breve e movimentatissima graphic novel a firma Daniela Palumbo e Francesca Carabelli, per Sinnos!

Una storia semplice e assurda

A dirla tutta, la storia è semplice e assurda in una volta sola: semplice è la storia di una coppia noiosa che vuole partire per la montagna, solito posto, solita data, solito treno, solita compagnia (loro due soli soletti). Assurda è la storia di una coppia per natura impossibile (se lui è una volpe e lei una gallina… ma dipende da come la si intenda!). Semplice è la storia di una scarpa persa proprio prima di partire. Assurda è la storia di una scarpa che scappa come un figlio o una figlia insoddisfatta o incompresa, trascinandosi dietro i sensi di colpa di mamma e papà: “Non le ho mai chiesto se fosse felice. Che cosa desiderasse. In fondo, non la conoscevo!”.

Alla ricerca della scarpa perduta

Alla ricerca della scarpa perduta, Adele e Alfio si imbarcano in un viaggio rocambolesco e dagli esiti imprevisti… insomma, rocambolesco per loro, che non hanno mai cambiato piani!

Ma agosto in città può essere molto divertente in una città diversa da come credevi: altro che città svuotata! È piena, pienissima: strade che si intersecano, prospettive che si sovrappongono, persone che spuntano da ogni angolo della pagina e partecipano, perché questa storia di Scarpa diventa un affare di tutti!

Per colpa di una scarpa

Per colpa di una scarpa in fuga in punta di piedi, per un imprevisto così minimo, la vita di Adele e di Alfio si mette in moto e con loro il meccanismo narrativo di una avventura forse banale, ma che vive nel vortice vitale, caotico, divertente dei disegni.

Scarpa sarà in Chiesa? Si chiede Adele. E via in Chiesa: mille occhi notano Adele e Alfio, troppo rumorosi, e in breve tutti si interessano: cosa cercate? Scarpa, ah, com’era Scarpa? Com’era come tipo, intendo? Allora forse è andata in Discoteca!  E via in discoteca! O forse è tornata a casa? Andiamo a casa!

Ma ad agosto la loro casa è occupata! Aristide, il figlio della signora delle pulizie, organizza feste memorabili e nel porto di mare arrivano tutti e il loro contrario: arrivano poliziotti che salvano i ladri e ladri che non hanno più bisogno di rubare e alla fine torna anche Scarpa, allacciata al suo amore Tacco 26, una squinzia da vertigine, che poi è un Tacco, un Lui un po’ Lei, ma che importa?

Di luogo in luogo, di incontro in incontro la ricerca di Scarpa diventa qualcosa di diverso, che cambia la visione delle cose.

Agosto non finirà

Adele e Alfio, trascinati nel caos della vita, scoprono quanto è bello stare in quel caos. Quanto è bello non essere soli e non lasciare soli.

Ma forse il senso di questa ricerca e questa storia è anche un altro: tutto è diverso da come credevi. E non sempre è un male scoprirlo.

Agosto non finirà.

Ti è piaciuto

"Fuga in punta di piedi"?

Allora potrebbe interessarti anche...

IL-CAVALIERE-SAPONETTA-RE-DI-SPUGNA_Sinnos

Il Cavaliere Saponetta. Re di Spugna

Il Cavaliere Saponetta un giorno vince alla tombola il regno di Spugna: un intero paese che non può che essere pulitissimo e abitato da sudditi gentilissimi… o no?

Il tè della nonna

Il tè della nonna

Tino e il suo papà vanno a trovare la nonna, sarà una visita ricca di sorprese per il piccolo topolino.

MUCCA-LUPO-PORCELLO_Sinnos

Mucca Lupo Porcello

In questa storia, un tenero porcello viene aiutato da una mucca ingegnosa per tenere lontano un lupo molto affamato

ROLANDO-LELEFANTE-SI-TRAVESTE_bassa-768x972

Rolando Lelefante si traveste

Rolando Lelefante ha un baule speciale pieno di costumi con cui gioca spesso: ecco quindi mille diversi travestimenti, da vampiro a spadaccino, da supereroe ad ape. Rolando è così bravo a travestirsi da riuscire a diventare perfino invisibile… Una prima lettura perfetta per cominciare a giocare con vecchi vestiti, carta, forbici e fantasia!

Ti piace Youkid?
Iscriviti alla newsletter!