Dai papà!

Cosa succede a un papà quando il suo piccolo, di prima mattina, lo sveglia saltando felice sul letto? Succede che deve correre al parco alla velocità di un aeroplano, giocare a pallone, comperare la merenda, andare sullo scivolo e poi sull’altalena e, mentre tornano a casa, ascoltare i mille progetti per il giorno dopo del suo piccolo, mentre lui lo tiene per mano e gli dice che è il papà più bravo del mondo. Ma finalmente, una volta a casa, lo aspettano una bella poltrona e una coperta morbida, giusto il tempo di rilassarsi, chiudere gli occhi e… Matthieu Maudet, come sempre, sorprende, incanta, strappa un sorriso complice a tutti i papà, e non solo!
Casa editrice:
Fasce d’età:
Categoria:
Autore/i: Matthieu Maudet
Illustrazioni: Matthieu Maudet
Lo hai già letto? Ti è piaciuto? Dicci quanto!
[Voti: 1 Media valutazione: 5]

Non tenertelo per te: condividi!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Aiutaci a crescere

Matthieu Maudet non ne sbaglia una, dopo tanti successi torna in libreria con un’altra piccola storia che appassionerà i più piccini. Già dal titolo capiamo che il protagonista di questo albo è un papà, anzi, un super papà. E già qui c’è una piccola novità perché di solito sono sempre le mamme a essere descritte come le eroine della casa, dunque anche i papà ce la possono fare.

Tutto inizia con un papà che ancora dorme beato avvolto tra le coperte, magari ancora sogna quando ecco che irrompe nella stanza il figlioletto che inizia a chiedergli “Papà dormi???” con la palla in mano e vestito di tutto punto, pronto per uscire. Ovviamente il papà non dorme già più e inizia la sua lunga giornata assecondando l’inesauribile carica vitale del figlio. Il povero papà viene così trascinato di corsa al parco e via coi giochi, s’inizia con una bella partita a pallone, peccato però che ben presto la palla finisca in acqua e che si fa… non si va a prenderla? E poi sull’altalena a spingerlo per un’eternità al grido di “Più in altoooo!”.

Insomma, la mattinata è finita, finalmente si può tornare a casa. Il nostro stremato papà non riesce nemmeno a camminare e intanto il figlio fa già progetti sull’indomani. Poi però il bimbo, che si è divertito tantissimo, lo ringrazia dicendogli che è “Il papà più bravo del mondo!”. Che soddisfazione, peccato che sia così stanco, magari potrebbe sedersi un attimo, peccato che… La sorpresa finale la lascio a voi, vi dico solo che la giornata sarà ancora mooooolto lunga!

Pezzettini!

Vi lascio con una bellissima iniziativa, un nuovo progetto Babalibri: il podcast Pezzettini, per scoprire Babalibri attraverso letture, approfondimenti e giochi. In un’era come la nostra, dove l’immagine fa da padrona e la rapidità è ciò che più conta, cosa c’è di più bello che tornare a una fruizione più lenta e rilassata dei contenuti che più amiamo? In questo senso il podcast è divenuto lo strumento perfetto per raccontare e ascoltare storie in modo coinvolgente e diretto. 
È già disponibile il primo episodio in cui proprio attraverso la lettura di Dai papà! di Matthieu Maudet, più il parere di un esperto e un’attività laboratoriale, si esplora il tema della paternità. Lo trovate sul sito Babalibri nella sezione RadioBaba-Podcast e su Spotify.

Ti è piaciuto

"Dai papà!"?

Allora potrebbe interessarti anche...

Favole - Babalibri

Favole

Arnold Lobel presenta una raccolta di venti racconti, ascoltabili grazie all’audiolibro incorporato.

Piccolo Pittore-Babalibri

Piccolo pittore

Per Natale Étienne riceve un regalo inaspettato: una scatola di acquerelli. Il piccolo protagonista scoprirà presto che si tratta di acquerelli magici!

cop-1091x1536

Lucky Joey

Lo scoiattolo Joey vive in un grande parco di New York. Fa il lavavetri sui grattacieli, uno dei lavori più rischiosi in città. Quando la fortuna d’improvviso lo abbandona, i suoi sogni, condivisi con la fidanzata Lena, sfumano nell’arco di poche ore. Sarà l’amicizia di un grande orso buono a regalargli un sogno ancora più bello.

copbalena-895x1024

La balena misteriosa

Il padre di Cuno e Aia racconta loro di aver visto, una volta, una balena gigantesca, sei volte più grande della loro casa. Da allora, Cuno non fa che sognare di vederla e, una mattina, prende il kayak di suo padre e scivola silenzioso nella baia; vuole andare a cercare la balena nell’immensità delle acque artiche! I gabbiani volano sulla sua testa e, nel silenzio, non si sente che lo splash ritmato dei remi. Ma, a un tratto, Cuno si rende conto che la sua sorellina lo ha seguito nascosta nel kayak e non vede l’ora di prendere parte all’avventura. Cuno non è affatto contento ma non immagina quanto Aia sarà importante nell’incredibile, commovente, scoperta che li aspetta.