Le avventure di Coniglio e Elefante

Come tutti i grandi amici, Coniglio ed Elefante vivono avventure epiche e assurde, tenere ed esilaranti, piene di carote, di arachidi e di perfidi scherzi…
Casa editrice:
Fasce d’età:
Categoria:
Autore/i: Gustavo Roldàn
Illustrazioni: Gustavo Roldàn
Lo hai già letto? Ti è piaciuto? Dicci quanto!
[Voti: 0 Media valutazione: 0]

Non tenertelo per te: condividi!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Aiutaci a crescere

Se nella giungla trovi un amico hai svoltato. In effetti le giornate di Elefante non sono più le stesse da quando ha incontrato Coniglio. In realtà il loro primo incontro non era andato granché bene, infatti Elefante aveva scambiato Coniglio per un topo, però, chiarito l’equivoco, i due hanno iniziato a passare sempre più tempo insieme. Non si sa chi sia più ingenuo dell’altro o chi sia il più buffo, come novelli Stanlio e Ollio o Totò e Peppino si ritrovano spesso in situazioni esilaranti. Innanzitutto sono entrambi delle buone forchette e ogni scusa è buona per fare uno spuntino, Elefante ovviamente preferisce le arachidi, mentre Coniglio adora le carote. L’immaginazione di Coniglio è fervida e sarebbe capace di far credere qualsiasi cosa a Elefante, come quando lo ha convinto che le forme che si danno alle nuvole siano in realtà delle mummie pronte a scendere sulla terra con delle scale fatte di nuvole. Un’altra volta, invece, gli ha fatto credere che i conigli fossero capaci di far scomparire la luna solamente mostrandole i denti. Elefante non mette mai in dubbio le parole dell’amico nemmeno quando lo persuade che insieme possono costruire aerei di legno o barche per cercare isole deserte ricche di arachidi.

Del resto, quando si è amici, è bello progettare anche le avventure più inverosimili per poi farsi quattro risate. E non fa nulla se nella giungla non c’è il mare o se Elefante è troppo pesante per volare su un aereo di legno, l’importante è credere di poterci riuscire insieme. L’entusiasmo che il piccolo coniglio è in grado di infondere sul grande elefante attraverso storie e folli imprese è la chiave della loro amicizia, perché tutti abbiamo bisogno di un amico un po’ svalvolato che ci rallegri le giornate. Perciò è ammissibile che Elefante nel giorno del suo compleanno abbia voglia di entrare in un negozio di cristalli e acquistare un paio di bicchieri per brindare insieme a Coniglio. Peccato solo che quei due bicchieri siano l’unica cosa rimasta in salvo dopo l’ingresso di Elefante nel negozio.

Ma per un amico si fa questo e altro!

Ti è piaciuto

"Le avventure di Coniglio e Elefante"?

Allora potrebbe interessarti anche...

Achille cane quadrato, copertina

Achille cane quadrato

Il cagnolino Achille ci racconta come ha trovato la sua forma un pò inconsueta, ma assolutamente felice.

Tenere_NE

Teneré

Siamo in Tunisia. Teneré, un giovane fennec, fugge dallo zoo e si nasconde nello zaino di Matteo, che è in vacanza con i genitori. Tra il bambino e l’animale comincia un’amicizia davvero speciale, tra oasi e dune, personaggi loschi e storie dimenticate, inseguimenti e voglia di libertà.

HO-CATTURATO-UNO-GNOMO_WEB-1-768x977

Ho catturato uno Gnomo

Gli gnomi sono adorabili: simpatici e carini, sempre pronti ad aiutare e a dare consigli utili.
Ma non è questo il caso. Non provate a catturare questo gnomo: arriveranno solo guai, disastri, imbrogli.
Aprite il libro con molta attenzione!

Ti piace Youkid?
Iscriviti alla newsletter!