Ho catturato uno Gnomo

Gli gnomi sono adorabili: simpatici e carini, sempre pronti ad aiutare e a dare consigli utili. Ma non è questo il caso. Non provate a catturare questo gnomo: arriveranno solo guai, disastri, imbrogli. Aprite il libro con molta attenzione!
Casa editrice:
Fasce d’età:
Categoria:
Autore/i: Alberto Lot
Illustrazioni: Alberto Lot
Lo hai già letto? Ti è piaciuto? Dicci quanto!
[Voti: 0 Media valutazione: 0]

Non tenertelo per te: condividi!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Aiutaci a crescere

Era da tanto tempo che non leggevo una storia sugli gnomi, intendo uno gnomo vero! Non quelli della pentola d’oro alla fine dell’arcobaleno, si sa quella è una leggenda, nemmeno quelli barbuti e col cappello sopra gli occhi che sono tanto di moda a Natale e neanche quelli di terracotta colorata che si possono trovare qua e là sui prati delle villette, bensì uno gnomo in carne e ossa… si fa per dire, sarà alto un pollice!

Lo Gnomo in questione però non si può definire affabile, anzi, è proprio dispettoso e lo sa bene il bambino che si imbatte in lui in un giorno di fine primavera. Il bambino stava costruendo una torre quando un gran fracasso gli fa perdere la concentrazione e la torre che era quasi finita si scaraventa a terra, che peccato! Il bambino dà subito la colpa a Anselmo, il gatto del vicino, perfido e viziato, ma stavolta non si tratta di lui, è qualcosa di piccolo, baffuto e che profuma di rosmarino: uno Gnomo e non ha buone intenzioni. Ma come si cattura uno Gnomo? Forse con una boccia e una caramella alla fragola? Ebbene sì, il piano funziona, anche se c’è voluto un bel po’. Adesso abbiamo un bambino e uno Gnomo in una boccia, se pensate che sia finita qui vi sbagliate di grosso, il piccoletto non si dà mica per vinto.

Via via che la storia continua scopriamo che lo Gnomo è quasi una canaglia, anche se non fino in fondo perché scopriremo che basterà un piccolo esempio di gentilezza affinché anche lui ne trovi un poco dentro di sé. Del resto, se ci pensate, funziona così, sia che si tratti di un essere umano – piccolo o adulto – che di uno gnomo, basta non ricambiare un dispetto con un altro ed ecco che la dinamica cambia, il buon esempio sortisce il suo effetto. Certo, non vi aspettate miracoli, non si cambia la natura di uno Gnomo, nemmeno con le caramelle alla fragola!

Ti è piaciuto

"Ho catturato uno Gnomo"?

Allora potrebbe interessarti anche...

IL-CAVALIERE-SAPONETTA-RE-DI-SPUGNA_Sinnos

Il Cavaliere Saponetta. Re di Spugna

Il Cavaliere Saponetta un giorno vince alla tombola il regno di Spugna: un intero paese che non può che essere pulitissimo e abitato da sudditi gentilissimi… o no?

Il tè della nonna

Il tè della nonna

Tino e il suo papà vanno a trovare la nonna, sarà una visita ricca di sorprese per il piccolo topolino.

MUCCA-LUPO-PORCELLO_Sinnos

Mucca Lupo Porcello

In questa storia, un tenero porcello viene aiutato da una mucca ingegnosa per tenere lontano un lupo molto affamato

ROLANDO-LELEFANTE-SI-TRAVESTE_bassa-768x972

Rolando Lelefante si traveste

Rolando Lelefante ha un baule speciale pieno di costumi con cui gioca spesso: ecco quindi mille diversi travestimenti, da vampiro a spadaccino, da supereroe ad ape. Rolando è così bravo a travestirsi da riuscire a diventare perfino invisibile… Una prima lettura perfetta per cominciare a giocare con vecchi vestiti, carta, forbici e fantasia!

Ti piace Youkid?
Iscriviti alla newsletter!