Ascolta i battiti

Un romanzo immerso nel mondo degli adolescenti di oggi, dove Instagram diventa quasi una mappa per ritrovarsi anche a distanza, un mezzo per studiarsi e conoscersi, e dove la musica accompagna la lettura come una colonna sonora.
Casa editrice:
Fasce d’età: ,
Categoria:
Autore/i: Zita Dazzi
Lo hai già letto? Ti è piaciuto? Dicci quanto!
[Voti: 0 Media valutazione: 0]

Non tenertelo per te: condividi!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Aiutaci a crescere

Confesso che avevo qualche pregiudizio.

Tra i tanti libri letti in questi ultimi mesi, Ascolta i battiti mi attendeva da un po’. Ero certa che non mi sarebbe piaciuto e non sapevo se cominciarlo o meno. Invece, tra caso e curiosità, mi sono persa tra le pagine del romanzo di Zita Dazzi un venerdì pomeriggio per finirlo in un giorno, togliendo ore al sonno per arrivare al più presto alla fine.

Il pregiudizio non nasceva certo dall’autrice, che ho sempre apprezzato, ma superficialmente – confesso anche questo – da una copertina che non mi ispirava e dalla presenza, in apertura di ogni capitolo, di versi tratti da canzoni di autori contemporanei, autori di musica soprattutto rap e trap.

Ascolta i battiti, infatti, è un romanzo immerso nel mondo degli adolescenti di oggi, dove Instagram diventa quasi una mappa per ritrovarsi anche a distanza, un mezzo per studiarsi e conoscersi, e dove la musica ascoltata nelle cuffiette risponde a nomi che per molti over trenta risulteranno del tutto ignoti, come Vega Jones, Gemitaiz, Capo Plaza…

Apprezzo sempre molto quando un libro riesce a farmi cambiare idea, andando oltre i miei limiti e pregiudizi. Inizialmente mi sono sentita come gli adulti descritti nel libro, quelli che ci provano pure, ma non possono capire, poi, pian piano, è stata un’immersione anche nella mia di adolescenza, è tornata alla mente la voglia di fuga (metaforica e reale), i conflitti interni ed esterni, gli ostacoli nella crescita, le insicurezze e la forza di alcune amicizie… tutto l’insieme di un periodo che può cambiare abito e colonna sonora ma, nel profondo, accomuna gli adolescenti di ieri e di oggi.

Sofia e Ruben

Ascolta i battiti è scritto seguendo due voci narranti, quelle di Sofia e quella di Ruben. I due ragazzi sono quasi coetanei: Sofia è all’ultimo anno delle medie, Ruben affronta, con molte difficoltà, il primo anno di liceo. I due si conoscono per caso, a ridosso del Natale, in ospedale: Sofia è stata investita mentre attraversava un viale molto trafficato con il semaforo rosso, Ruben invece è caduto dalla bici. I due si piacciono da subito e, grazie all’amicizia di Ruben con un cugino di Sofia, avranno l’occasione di incontrarsi nei mesi successivi, ma per tutto il romanzo il loro sarà quasi un rincorrersi, un avvicinarsi per poi allontanarsi. Il lettore, che legge i capitoli in cui si alternano le due voci, conosce i veri sentimenti dei ragazzi, ma i due, insicuri di piacersi reciprocamente, si perdono spesso di vista per poi, puntualmente, ritrovarsi. In realtà entrambi vivono un periodo difficile, che lascia poco spazio a una seppur giovane relazione: Ruben vorrebbe abbandonare la scuola, soffre perché non sa che cosa fare della propria vita, fugge di casa… Sofia, soprattutto dopo l’incidente, si sente soffocare dal controllo della madre, è intelligente ma decide di trascurare la scuola dove non ha mai avuto problemi, è rabbiosa e ribelle, sicuramente non si sente capita.

Social, musica e vita reale

Che fine faranno questi due adolescenti lo lascio scoprire a chi vorrà, come me, immergersi nelle loro vite. Ad accompagnare la lettura una colonna sonora – in fondo al libro è presente un elenco dei brani citati – che, provate ad ascoltarla come sottofondo, dà il ritmo alla vita (soprattutto di Sofia) e alle pagine, tra queste ultime, poi, si inseriscono anche i messaggi scambiati tra Ruben e Sofia e testi e commenti tratti da foto pubblicate su Instagram: social e vita reale si possono incontrare, per fortuna, anche per i ragazzi di oggi.

Ti è piaciuto

"Ascolta i battiti"?

Allora potrebbe interessarti anche...

gigi-delle-caverne-cover

Gigi delle Caverne. Sciamano sarai tu!

Gigi delle Caverne ha solo dodici anni ma è già un grande inventore, stimato da tutto il villaggio di Bleaaak. Quando il grande Sciamano Shabadoo scompare, cominciano i guai!

malamander_cover-recensione

Malamander

Un leggendario mostro marino in una storia piena di colpi di scena e di misteri: benvenuti a Marina Infesta!

un bravo cuoco recensione

Un bravo cuoco

Che cosa serve per essere un bravo cuoco?
Curiosità, fantasia, tanta pazienza e tanto studio: ci sono molti strumenti da usare bene e con attenzione e
bisogna conoscere tanti ingredienti, sapere dove trovarli e ovviamente… come cucinarli!
Vuoi provare anche tu?

Una nuova storia per la collana “Facciamo che ero”.

passione libri

Passione Libri

Un libro può avere dei poteri straordinari. Tutti gli affetti da “Passione Libri” lo sanno benissimo e lo hanno sperimentato, come la protagonista delle vignette di Debbie Tung.

Ti piace Youkid?
Iscriviti alla newsletter!