Le mie prime storie del Dr. Seuss (Giunti)

 

prime storie dr seuss

Le mie prime storie del Dr. Seuss, traduzione di Anna Sarfatti, Giunti

Conoscete il Dr. Seuss?

Se la risposta è sì, questa novità in libreria vi farà felici.

Se la risposta è no, ecco un’ottima occasione per conoscerlo e – di conseguenza – essere felici di questo incontro (e, no, non riesco a immaginare un lettore a cui il Dr. Seuss non strappi almeno un sorriso).

Quando ho avuto tra le mani Le mie prime storie del Dr. Seuss la prima reazione è stata di gioia.

Non mi importava, in questo caso, che si trattasse di una raccolta di storie già edite in Italia, perché la bellezza del volume e l’autore rendono questa edizione veramente speciale.

Uno dei miei primi pensieri è stato, infatti, “Peccato non averlo avuto da bambina”, perché il grosso volume cartonato, ne sono certa, mi avrebbe lasciato a bocca aperta.

Chi è il Dr. Seuss?

Theodor Seuss Geisel, conosciuto con lo pseudonimo del Dr. Seuss, è certamente uno degli autori per l’infanzia più noti e amati negli Stati Uniti (e in tutto il mondo), ha scritto 60 libri per bambini, la maggior parte dei quali in rima. Negli Stati Uniti è una vera e propria istituzione, come ho avuto modo di vedere questa estate quando, in un viaggio tra California, Arizona, Nevada e Utah, l’unico autore a comparire sempre dagli Universal Studios di Los Angeles a un negozio mezzo vuoto di Phoenix, passando da una galleria d’arte di Las Vegas era proprio lui, tra stampe, libri e merchandising legato ai suoi personaggi più celebri (l’unico a fargli concorrenza, seppur meno presente, era Sendak con Where the wild things are).

Molti, pur non avendolo mai letto, lo conosco certamente attraverso le pellicole ispirate ai suoi lavori, tra queste una delle più recenti e celebri (e in tema con le feste in arrivo) è Il Grinch, interpretato nel 2000 da Jim Carrey.

Leggere è divertente?

Come ci ricorda la raccolta che abbiamo ora tra le mani, nel 1954 la rivista Life pubblicò un rapporto sull’analfabetismo in età scolare, secondo il quale i bambini non imparavano a leggere perché i libri a loro disposizione erano noiosi. A questo punto Frank Ellsworth Spaulding, responsabile dell’Education Division presso Houghton Mifflin, casa editrice specializzata in didattica, compilò una lista delle 348 parole base da dover conoscere in prima elementare.

Ellsworth Spaulding chiese poi a Geisel di limitare la lista a 250 e di scrivere un libro usando solo quelle parole, sfidandolo a farne un libro per bambini che non fosse possibile chiudere e metter via prima di averlo finito (per la noia!). Dopo nove mesi il Dr. Seuss aveva portato a termine uno dei suoi classici più noti e amati Il gatto e il cappello matto.

La raccolta edita da Giunti parte proprio da Il gatto e il cappello matto, ma al suo interno presenta altri tre imperdibili classici: Prosciutto e uova verdi, C’è un mostrino nel taschino e Il ritorno del gatto col cappello.

Molto deve il Dr. Seuss in Italia al lavoro di traduzione di Anna Sarfatti. Trattandosi di testi quasi sempre in rima, basati su giochi di parole e sull’invenzione linguistica, il lavoro fatto per restituirne ai lettori italiani la voce è molto impegnativo, pur non serbando traccia di questa “fatica” grazie a una lingua sciolta e musicale.

Istruzioni per l’uso

Il libro piacerà molto a chi già ama e conosce il Dr. Seuss e potrà essere un ottimo primo regalo per conoscerlo per chi invece gli si avvicina per la prima volta.

Un consiglio: tenete presenti le indicazioni di lettura presenti nell’aletta anteriore del volume.

Si consiglia di leggere il libro nei seguenti modi:

– grandi e piccoli insieme

– grandi e piccoli anche da soli

– ad alta voce

– ridendo moltissimo

– mimando i gesti

– inventando il seguito delle storie

– divertendosi a più non posso!

L'autore di questo post

Classe 1982, pugliese, fiorentina d’adozione e con un debole per la Francia. Da quando ho scoperto A. A. Milne e Astrid Lindgren, mi è stato chiaro all’improvviso che cosa avrei fatto da grande e poco importa il fatto che un po’ grande lo fossi già. Da allora mi dedico alla letteratura per l’infanzia e ragazzi, tra studio, letture e i primi passi nel dietro le quinte del mondo editoriale.

Nessun commento su "Le mie prime storie del Dr. Seuss (Giunti)"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *