Patrizia Cavalli, la sua poesia e San Valentino

Lo hai già letto? Ti è piaciuto? Dicci quanto!
[Voti: 0 Media valutazione: 0]

Non tenertelo per te: condividi!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Aiutaci a crescere

Cari Kidz, noi lo sappiamo che la poesia serve sempre, ma, ammettiamolo, a San Valentino di più! Volete mettere un bel biglietto con dei bei versi? Altro che cioccolattini e peluches, datemi retta e farete un figurone.

Oggi ho scelto questa poesia della poetessa Patrizia Cavalli che parla di sogni, perché in fondo è vero che quando si è innamorati, spesso e volentieri, l'amato ci viene in sogno; ecco questa poesia ne da un'interpretazione che non è niente male: e se colui che sogniamo ci avesse chiamato? Se per farsi sognare ci avesse sognato? Molto romantica come immagine, in più, saprete come rispondere al prossimo che vi dirà: "Sai, stanotte ti ho sognato!".

O sogno vero, più vero del mio giorno,

come morbidamente io mi accomodavo

dentro il cedevole incavo del tuo collo

che in morbidezza offrendosi trovava

me pronta a trsfondermi in quel sogno

più vero di ogni mio più vero giorno!

Ma eravamo troppo profondamente

in due, non posso avere fatto tutto io

da sola! È chiaro, sei tu che hai organizzato,

tu che per farti sognare mi hai sognato.

Buon San Valentino a tutti!

Ti è piaciuto

"Patrizia Cavalli, la sua poesia e San Valentino"?

Allora potrebbe interessarti anche...

HO-CATTURATO-UNO-GNOMO_WEB-1-768x977

Ho catturato uno Gnomo

Gli gnomi sono adorabili: simpatici e carini, sempre pronti ad aiutare e a dare consigli utili.
Ma non è questo il caso. Non provate a catturare questo gnomo: arriveranno solo guai, disastri, imbrogli.
Aprite il libro con molta attenzione!

scatola-sogni

La scatola dei sogni

La storia del cinema raccontata da un giovanissimo proiezionista tra scienza, tecnica e amore.

cuoco delle emozioni

Il Cuoco delle emozioni

C’è una cittadina in cui i ristoranti sono tutti buonissimi, eppure, capitando da quelle parti, vi consiglierebbero tutti l’unica trattoria… in cui non si mangia.

Ti piace Youkid?
Iscriviti alla newsletter!