Iron man 3, quasi una recensione

Siete andati al cinema a vedere Iron Man 3? Noi sì, e vi consigliamo di andarci!

L’altro giorno sono andato al cinema a vedere Iron Man 3. È un bel film, andate a vederlo, se avete occasione. Per chi non lo sapesse, i fumetti di Iron Man parlano di un uomo, Tony Stark che per salvarsi da dei problemi cardiaci, si inventa un’armatura in grado di tenerlo in vita. Via via l’armatura diventa sempre più perfetta e potente, può volare, sparar raggi laser, interagire con altre armature ed essere guidata a distanza (senza nessuno dentro).

Nei film (Iron Man 3 è il terzo film, guarda un po’) la storia è un po’ differente, perché Tony si inventa l’armatura mentre è prigioniero e ha delle schegge con cui si era ferito che potrebbero entrargli nel cuore. Per tenerle lontane si inventa un magnete-motore elettrico e tac, scopre una fonte d’energia per un’armatura superpotente.

In questo terzo film, però, tutto questo non ci viene detto e il regista ha deciso di esplorare una particolare aspetto della vita del personaggio: il rapporto tra uomo e l’armatura, ma non solo, anche il rapporto tra l’uomo e i suoi affetti.

Perché, e qui sta la differenza con gli altri supereroi, senza armatura Tony Stark non è un supereroe, è soltanto (si fa per dire) un tizio molto intelligente. Quindi, che può fare Tony Stark per difendere se stesso e le persone che ama, se non ha un’armatura a disposizione? Bella domanda. Il film dà una risposta.

Ecco, in realtà ci sono un sacco di colpi di scena e di armature, quindi un sacco di effetti speciali e colpi di scena.

Ma parliamo un secondo dei nemici, vera particolarità del film.

Il Mandarino, un nemico storico dei fumetti, subisce una gigantesca trasformazione: qui sembra un terrorista a metà strada tra Bin Laden e Jig Saw. Domanda: cosa fa di un cattivo un cattivo? Gli atti che compie, direte voi. Ok, giusto. Ma come facciamo a sapere cosa fa veramente e cosa dice di fare… se guardate il film non trovate la risposta, ma solo altri dubbi.

Altro nemico: il dottor Killian e il virus Extremis. Un virus in grado di rigenerare il corpo delle persone in cui è iniettato, e che può anche far alzare la temperatura del corpo così tanto da fondere il metallo, ad esempio l’armatura di Iron Man. Ah, piccola controindicazione, se il corpo non reagisce bene al virus Extremis, esplode. Come una bomba…

Quindi che aspettate? Ci vediamo al cinema!

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=Pz1aiadrOTE&version=3&hl=it_IT&rel=0]

Ti è piaciuto

"Iron man 3, quasi una recensione"?

Allora potrebbe interessarti anche...

Ti piace Youkid?
Iscriviti alla newsletter!