Un festival per tonti magnifici!

Il tema. Mamma, perché gli alieni hanno tre occhi, un corpo striminzito e bitorzoluto? Già, perché? Mamma, perché la maestra ha punito tutta la classe se a disturbare è stato solo Ciccio? Uhmm…  Mamma, che bella questa poesia, anche se proprio proprio non l’ho capita. Beh, la poesia, mica facile. Quante volte gli adulti sono rimasti in silenzio di fronte alle domande dei bambini? Quanti puntini di sospensione tra loro che incalzano e noi che cerchiamo di acconciare una risposta. E che gli adulti non capiscono tante cose e i bambini invece sì, oppure ci provano a guardarle da vicino.

Non hanno timore di allungare lo sguardo verso l’incomprensibile e appunto perciò le libraie di  “Tuttestorie” di Cagliari gli hanno dedicato il prossimo Festival di letteratura per ragazzi  che si terrà nel capoluogo sardo dal  4 al 10 ottobre. L'Incomprensibile! Racconti, visioni e libri per tonti magnifici è il titolo della settima edizione del Festival, presieduto dallo scrittore David Grossman, premiato dal Centro per il Libro del Ministero per i Beni e le Attività Culturali come Miglior Iniziativa di Promozione della Lettura per Bambini e Adolescenti.

Dagli stranieri ai bambini iperattvi, dagli alieni agli adolescenti incompresi, a ciò che sfugge dell’arte, dell’economia, dell’attualità. Insomma, tutto ciò che è dentro il mondo e che, per quanta tenacia gli uomini impieghino nello spiegare e rendere chiaro e luminoso, continua a rimanere incomprensibile, oscuro e complesso.

Le libraie. Meno male che ci sono le libraie di Tuttestorie, Cristina e Manuela Fiori e Claudia Urgu, e con loro una schiera di Tonti Magnifici (l’Idiota, Pinocchio, Donald Duck, Forrest Gump…) che non fingono di aver capito tutto ma serbano in sé, in diversi gradi e modi, quell’incomprensione priva di sgomento.

I luoghi. Mano nella mano, piccoli e grandi lettori, cammineranno per queste vie dell’Incomprensibile, facendo le pernacchie alla sterile bigia boria degli Intelligenti. Dove? A Cagliari, nel luogo storico dell’evento, il Centro culturale Ex-mà in via san Lucifero 71. Alcuni incontri però, si svolgeranno presso la Mediateca del Mediterraneo in via Mameli. In contemporanea il Festival si terrà anche nelle Biblioteche di Carbonia, Gonnesa, Isili, Mara, Mogoro, Norbello,  Oliena, Quartu Sant’Elena, San Vito, Sarule,  Sedilo e nell’Istituto Comprensivo di Posada.

Gli autori. Sette giorni di festa per  il libro e 300 appuntamenti (160 riservati alle scuole) con scrittori, illustratori, narratori operatori ed esperti di letteratura per ragazzi, oltre alle mostre, ai giochi e ai laboratori aperti. Un elenco lungo lungo di nomi di rilevanza nazionale e internazionale: Alessandro Sanna, Perrine Ledan e Lotte Brauning, Paola Parazzoli, Madalena Matoso, Delphine Grinberg, Francesca Amat, Alessandro Gatti, Bruno Tognolini, Chiara Carminati, Chicco Gallus, Giovanna Zoboli, Anna Lavatelli, Nicola Cinquetti, Ceci Jenkinson, Janna Carioli, Fabrizio Silei,  Pia Valentinis e Paola Parazzoli, Aquilino, Irene Cohen Janca, Alessandro Gatti, Alberto Melis, Marie-Aude Murail, Annabel Pitcher e Davide Morosinotto.

 Il programma completo del festival con tutti gli appuntamenti aperti al pubblico, verrà pubblicato nel mese di nel mese di settembre qui.

L'autore di questo post

1 commento su "Un festival per tonti magnifici!"

  1. Pingback: Al festival Tuttestorie si parla di tonti magnifici - Hey Kiddo

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *