Nati per Leggere 2015: i libri vincitori

Premio Nati per Leggere 2015

Anche quest’anno è stato assegnato il premio Nati per Leggere.

Che cos’è il premio?

Il premio nati per Leggere è alla sua VI edizione e ha tra gli obiettivi quello di premiare i migliori libri e progetti di lettura destinati ai bambini tra i 0-6 anni.
La giuria che decreta i vincitori è presieduta da Rita Valentino Merletti, studiosa di letteratura per l’infanzia e i giurati variano di anno in anno. Vengono chiamati a scegliere i giudicare le proposte editoriali i membri di Nati per Leggere, esperti di letteratura infantile, insegnanti, pedagogisti, pediatri, librai, bibliotecari, giornalisti.

La premiazione avverrà giovedì 14 maggio alle ore 16.30 presso l’Arena del Bookstock Village del Salone del libro di Torino.

 I vincitori di quest’anno sono:

Lupo in versi, Eva Rasano, Bacchilegia EditoreSezione Nascere con i Libri (6 – 18 mesi)

Lupo in versi di Eva Rasano, Bacchilega Junior 2014.

« Per il coraggioso tentativo da parte di un piccolo editore
di percorrere il difficile territorio della creazione di libri per bambini,
ideando nuove modalità di comunicazione iconiche e verbali.»
Per maggiori info, cliccate qui!

Akiko e il palloncinoSezione Nascere con i libri (18-36 mesi)

Akiko e il palloncino di Komako Sakaï, Babalibri, 2013
« Per aver saputo creare una storia a misura di bambino,
non rinunciando alla ricchezza dei dettagli, all’eleganza della composizione grafica
e alla capacità di evocare, attraverso le immagini, significati profondi.
»
Ne avevamo parlato qui!

Gatto Nero. Gatta Bianca, Silvia Borando, MinibomboSezione Nascere con i Libri (3-6 anni)

Gatto nero, gatta bianca di Silvia Borando, Minibombo, 2014

« Per il felice uso del bianco e nero, impiegato qui come elemento ritmico
a sostegno della struttura duale e speculare della storia,
metafora del costruttivo incontro tra diversità
»
Ne avevamo parlato qui!

Crescere con i Libri

Cosa fanno i dinosauri quando è ora di mangiare?Cosa fanno i dinosauri quando è ora di mangiare? di Jane Yolen e Mark Teague, Il Castoro, 2014

« Perché tra i dieci titoli finalisti, una giuria di oltre quattromila bambini
lo ha decretato vincitore, trovando in questo titolo il giusto punto di incontro
tra divertimento e apprendimento, realtà e fantasia, semplicità e ricchezza di stimoli, per andare oltre il dettato delle pagine.»
Ne avevamo parlato qui!

Non solo libri – Reti di Libri

Il premio per il miglior progetto di lettura rivolto ai bambini tra 0-5 anni  va a :

Comune di Cameri-Coordinamento Ovest Ticino e il Sistema Bibliotecario del Vco (progetti consolidati)
« Per il costante impegno profuso con alta professionalità in oltre dieci anni di capillare lavoro svolto sul territorio, che negli ultimi anni vede uno stretto rapporto di cooperazione tra le due realtà premiate, per la capacità di innovare, affiancando al progetto “Nati per leggere” il progetto parallelo “Nati per la Musica”, per la volontà di approfondire e di ampliare la rete di collaborazioni.»
Rete Documentaria della Provincia di Lucca (progetti di recente avvio)
« Per l’entusiasmo e il coinvolgimento di un grande numero di lettori volontari, che affiancano pediatri, bibliotecari e librai di più consolidata esperienza e per l’ottima potenzialità di crescita del progetto.»

Menzione Speciale

All’Associazione lettori volontari Leggiamo una storia di Pescara per il progetto “Libera Storie: libri e letture oltre le barriere”
«Per aver saputo estendere l’esperienza del progetto “Nati per Leggere” in un contesto difficile ma ricco di potenzialità umane, insegnando ai padri detenuti una nuova pratica e un inedito modello di comunicazione con i propri bambini.»

Sezione Pasquale Causa

Ovvero il pediatra che promuove presso le famiglie la pratica della lettura ad alta voce. Vincitore è il dottor Giacomo Toffol.
« Per l’infaticabile opera di diffusione a sostegno del progetto “Nati per leggere” in tutte le sue molteplici sfaccettature e per aver saputo integrare nella sua quotidiana pratica professionale le principali linee guida.»

L'autore di questo post

Sono tante cose: scribacchina, blogger, bibliotecaria, operatore culturale. Quando ho un attimo di tempo mi piace però leggere e silenziare il caos che mi circonda. Adoro immagini e parole, vado matta per graphic novel, fumetti, manga, albi illustrati, albi senza parole. Ogni tanto leggo anche cose "da grandi", altrimenti i miei cari utenti mi sgridano.

Nessun commento su "Nati per Leggere 2015: i libri vincitori"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *