Il re che non voleva fare la guerra

9788859208471

Lucia Giustini, Sandro Natalini, Il re che non voleva fare la guerra, Giralangolo

È dura essere un Re, quante responsabilità! Lo sa bene il leone Fiorenzo, Re della foresta che non immaginava proprio che tra i suoi compiti ci fosse anche quello di fare la guerra. Il Re Fiorenzo pensava che per essere un buon re bastasse prendersi cura del proprio regno, senza eserciti ovviamente, ché tanto lui non ha nemici, o almeno così credeva e invece…

Be’, a quanto pare non è così, infatti i suoi consiglieri lo esortano a creare un esercito per difendersi dall’invasione dei nemici. Quali nemici, Fiorenzo proprio non lo sa. Ma insistono, è così che si fa, lo fanno tutti i re, dicono. Finché un giorno, proprio non può farne a meno, si vede costretto a radunare i giovani più volenterosi del regno e a mettersi in viaggio per fare la guerra.

A chi? Anche questo non è molto chiaro al saggio re. Per fortuna, il viaggio non andrà così male, anzi, sarà l’occasione per conoscere gli abitanti dei paesi lontani e per capire che essere nemici non serve proprio a nessuno. Il viaggio poi si concluderà con una magnifica scoperta, Fiorenzo, infatti, non è l’unico re a detestare la guerra: agli antipodi del suo regno vi è un altro re forte e pacifico come lui e insieme ammireranno la bellezza del mondo e cambieranno le proprie abitudini.

Questo coloratissimo e giunglesco albo, edito da Giralangolo nella collana Sottosopra creata per far spazio a storie che andassero bene a bambini e bambine, è scritto da Lucia Giustini e illustrato da Sandro Natalini che, con il suo tratto rotondo e le tinte pastello, amplifica la bellezza della narrazione creata dall’autrice che s’inventa una storia tanto poetica quanto originale, in questo dolcissimo albo che s’intitola appunto Il re che non voleva fare la guerra.

L'autore di questo post

Specialista in crollo di librerie, appassionata di storie tanto da credere di viverne una ogni giorno. Siciliana, mamma, webwriter. Parlo poco e sorrido molto. Questa sono io.

Nessun commento su "Il re che non voleva fare la guerra"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *