Con una mostra alla scoperta delle vie della seta

Siete kids curiosoni, aspiranti grandi viaggiatori nella vita e con voglia di imparare in modo divertente (come spesso ahimè non succede a scuola)? Se avete alzato la mano e non vedete l’ora di immergervi nelle avventure per mare, per terra (e anche per fiume, non ci facciamo mancare niente!) di grandi commercianti dell’antichità non potete perdere la mostra-laboratorio che è a Roma ancora per un paio di mesi.

Le vie della seta erano i lunghissimi percorsi (ben 8.000 km!) che venivano attraversati per rendere possibili i commerci tra l’impero cinese e l’Occidente. Schiere di mercanti hanno attraversato sentieri di montagna, percorso deserti e guadato fiumi a bordo di grandi carovane trainate da cammelli, dromedari, buoi,cavalli e yak affrontando pericoli e mille fatiche. Una realtà affascinante e lontana anni luce dalle nostre comodità di tutti i giorni. Ora ci muoviamo in frettissima quando vogliamo grazie ai treni che sfrecciano ad alta velocità e agli aerei e riusciamo a far arrivare a casa nostra qualsiasi cosa ci passi per la mente ordinandola su Amazon ed E-bay, anche se si trova dall’altra parte del mondo.  Abbiamo la vita facile kids (e spesso nemmeno ce ne rendiamo conto)!

La mostra-laboratorio “Sulle vie della  seta” al palazzo delle Esposizioni a Roma fino al 10 marzo vi porterà invece  all’interno di una realtà lontana e piena di fascino. Potrete sentire musica, odorare aromi, vedere come si fanno la seta e la carta e come si usa un astrolabio. Potrete anche scoprire a cosa servono le gobbe dei cammelli e cosa portavano durante il lunghissimo viaggio attraverso paesi diversi e lontani. Vi siete incuriositi kids?

sulle-vie-della-seta-copertina

Oltre a questa possibilità di visita per voi kids più grandicelli chiamata “Trame d’oriente” è’ stata anche realizzata per i kiddini un’installazione di fili intrecciati ad opera di Vittoria Facchin, autrice del libro “Per filo e per segno” (Donzelli editore). Piccoli kids dai 3 ai 6 anni potranno partecipare al laboratorio artistico e divertirsi ad intrecciare fili di lana, seta e cotone costruendo le trame di storie avvincenti. Come i fili di una maglione o di una sciarpa anche le avventure millenarie di mercanti che hanno attraversato il mondo si intrecciano infatti in un miscuglio affascinante e magico.

Siete pronti a partire per questo affascinante viaggio che mette in gioco tutti i 4 sensi e a tornare a casa in groppa ad un cammello con la voglia di partire per grandi avventure?

L'autore di questo post

Nessun commento su "Con una mostra alla scoperta delle vie della seta"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *