"Non piangere"

"Non piangere" è un libro a fumetti più per grandi che per bambini che offre un punto di vista insolito sul complesso mondo interiore proprio dell'infanzia.
Lo hai già letto? Ti è piaciuto? Dicci quanto!
[Voti: 0 Media valutazione: 0]

Non tenertelo per te: condividi!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Aiutaci a crescere

I fratelli Francis e Nicky sono i piccoli protagonisti di “Non piangere”, una nuova graphic novel targata Diabolo edizioni e scritta da Lance Hansen. Francis è il fratello maggiore ed il narratore della storia che ci porta con sè in modo molto diretto e toccante in una delicatissima fase della sua vita. Il momento di passaggio dall’infanzia all’adolescenza che comprende scoperte, situazioni nuove e diverse emozioni molto più complesse da decifrare ed accettare.

Francis si trova a sperimentare il contatto con sé stesso, la tristezza e la sensazione di malinconia, ansie e paure prima sconosciute, la violenza, episodi di bullismo, il senso di inadeguatezza e i dubbi su cosa sia giusto. Vive il primo contatto con la morte ma anche la sensazione bella e sconvolgente di innamoramento ed approcciandosi al mondo degli adulti scopre la sessualità. Il nostro protagonista deve inoltre gestire il rapporto con Nicky, suo fratello minore affetto da problemi comportamentali che provocano in Francis un forte senso di rabbia.

nonpiangere_copertina_alessandroUna storia a fumetti in bianco e nero ambientata nella provincia americana in cui manca totalmente quel senso di spensieratezza e semplicità che si associa di solito all’essere bambini ed offre quindi un punto di vista insolito ed interessante sul mondo dell’infanzia. Più che un libro da far leggere ai bambini è una storia per i grandi, per aiutarli a comprendere meglio il mondo interiore dei piccoli non più piccoli offrendo loro una diversa angolazione da cui guardarlo. Un racconto toccante e un po’ duro su un’età che è allo stesso tempo tremenda e meravigliosa perché ricca di complessità.

nonpiangere_pagineinterne_Pagina_1

 “Non piangere” è sicuramente uno spunto nuovo ed interessante che, attraverso piccoli aneddoti nati da esperienze autobiografiche dell’autore, può rivelarsi uno strumento molto utile per tutti i grandi che hanno dimenticato quel periodo della vita così complesso e pieno di sfaccettature in cui non si è più bambini ma neanche grandi.

Ti è piaciuto

""Non piangere""?

Allora potrebbe interessarti anche...

Il mio amico extraterrestre, copertina, Valentina edizioni

Il mio amico extraterrestre

Il nuovo compagno di scuola è decisamente fuori dall’ordinario, non fa altro che chiedere “Perché?” per qualsiasi cosa. Le cose si fanno così, tutti le fanno così, ecco perché.
Ma se il nostro non fosse l’unico modo di vedere le cose?

Beisler-Buchholz-Cè-un-tempo-per-ogni-cosa-cover-HD

C’è un tempo per ogni cosa

Ispirato dai celebri versi dell’Ecclesiaste, Quint Buchholz riflette sul tempo e sul suo incessante incedere con tavole visionarie e simboliche, di grande intensità.

alfabetiere

Alfabetiere delle fiabe

Alcune storie non smetteranno mai di essere raccontate.
Un volume prezioso, per testi e illustrazioni, opera di Fabian Negrin.

passione libri

Passione Libri

Un libro può avere dei poteri straordinari. Tutti gli affetti da “Passione Libri” lo sanno benissimo e lo hanno sperimentato, come la protagonista delle vignette di Debbie Tung.

Ti piace Youkid?
Iscriviti alla newsletter!