Oh estate… Pablo Neruda

Che l'estate trascorri lenta, che vi rinfreschino questi versi, che sia una buona estate con tante buone letture!
Lo hai già letto? Ti è piaciuto? Dicci quanto!
[Voti: 2 Media valutazione: 1.5]

Non tenertelo per te: condividi!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Aiutaci a crescere

Arriva con l’afa dell’estate questa poesia di Pablo Neruda che sbarca così, per la prima volta, tra le pagine di YouKid. Il titolo è proprio Oh estate, e già quell’Oh inziale ci dice tutto, ci parla dell’attesa – quanto l’abbiamo aspettata! – è un sospiro, un sussurro, una meraviglia, una sorpresa. Finalmente è giunta e, come dice il poeta, spero che possa crepitare per tutti senza bruciare, godete d’ogni istante e d’ogni raggio di sole, fissate i tramonti e gli occhi di chi vi farà battere il cuore. Come sempre, leggete più che potete, dovunque voi siate. Noi di YouKid vi auguriamo una buona estate  e d’aver sempre un verso tra i denti.

Oh estate
abbondante,
carro
di mele
mature,
bocca
di fragola
in mezzo al verde,
labbra
di susina sevatica,
strade
di morbida polvere
sopra
la polvere,
mezzogiorno,
tamburo
di rame rosso,
e a sera
riposa
il fuoco,
la brezza
fa ballare
il trifoglio, entra
nell’officina deserta;
sale
una stella
fresca
verso il cielo
cupo,
crepita
senza bruciare
la notte
dell’estate.

Ti è piaciuto

"Oh estate… Pablo Neruda"?

Allora potrebbe interessarti anche...

HO-CATTURATO-UNO-GNOMO_WEB-1-768x977

Ho catturato uno Gnomo

Gli gnomi sono adorabili: simpatici e carini, sempre pronti ad aiutare e a dare consigli utili.
Ma non è questo il caso. Non provate a catturare questo gnomo: arriveranno solo guai, disastri, imbrogli.
Aprite il libro con molta attenzione!

scatola-sogni

La scatola dei sogni

La storia del cinema raccontata da un giovanissimo proiezionista tra scienza, tecnica e amore.

cuoco delle emozioni

Il Cuoco delle emozioni

C’è una cittadina in cui i ristoranti sono tutti buonissimi, eppure, capitando da quelle parti, vi consiglierebbero tutti l’unica trattoria… in cui non si mangia.

Ti piace Youkid?
Iscriviti alla newsletter!