Noi siamo quel che i nostri sogni ci dettano

A dispetto di certa letteratura per l'infanzia (ma non di quella seria), i bambini dei sogni non sanno che farsene.
Lo hai già letto? Ti è piaciuto? Dicci quanto!
[Voti: 0 Media valutazione: 0]

Non tenertelo per te: condividi!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Aiutaci a crescere

Un sogno ad occhi aperti, presto una favola, infine una chiave per aprire la realtà

A dispetto di certa letteratura per l'infanzia (ma non di quella seria), i bambini dei sogni non sanno che farsene. A farli sognare, infatti, è ancora la realtà. E dentro la realtà, con i suoi ingredienti reali, si possono vivere i sogni ad occhi aperti.

I vostri bambini hanno ancora amici immaginari? Passano lunghe mezz'ore a giocare da soli semplicemente immaginandosi di vivere qualcosa di speciale? Spero di sì.

Su questo aspetto, dell'immaginario attivo dei bambini, mi piacerebbe che si aprisse un dibattito. Mia figlia ha costruito una specie di guardaroba speciale, tutto suo. In gran parte è fatto di vestiti che lei stessa ha manipolato: magliette che ha dipinto, oppure ritagliato per modellare a suo piacimento la scollatura, pantaloni vecchi che ha accorciato, scarpe della mamma. Si veste con queste cose e immagina, magari davanti allo specchio, di essere un'altra: più grande, sicuramente bella, spigliata e allegra. Mentre si ammira, canta. E spesso balla.

Non penso che sia matta: ha fantasia e la usa per abitare un mondo che non c'è.

Di questo mondo sa raccontare la storia: scrive frasi su certi suoi quaderni, fa disegni, ritaglia immagini da riviste. Il tempo le passa in un lampo, Anzi: il tempo non c'è più.

Presto la realtà, pensiamo noi, prenderà il sopravvento, e lei smetterà di sognare. Eppure la chiave di quello che vuole, e della fatica che si fa a costruirlo e della bellezza che le viene da dentro, è decisiva per la sua vita futura.

Noi siamo quel che i nostri sogni ci dettano. La realtà ci scoraggia, di solito, nel diventare grandi. Ma sapere quel che vogliamo da essa e trovare in essa i materiali per il nostro sogno-casa-realtà è un'abilità di cui l'adulto non dovrebbe mai privarsi.

Ti è piaciuto

"Noi siamo quel che i nostri sogni ci dettano"?

Allora potrebbe interessarti anche...

Il mio amico extraterrestre, copertina, Valentina edizioni

Il mio amico extraterrestre

Il nuovo compagno di scuola è decisamente fuori dall’ordinario, non fa altro che chiedere “Perché?” per qualsiasi cosa. Le cose si fanno così, tutti le fanno così, ecco perché.
Ma se il nostro non fosse l’unico modo di vedere le cose?

Beisler-Buchholz-Cè-un-tempo-per-ogni-cosa-cover-HD

C’è un tempo per ogni cosa

Ispirato dai celebri versi dell’Ecclesiaste, Quint Buchholz riflette sul tempo e sul suo incessante incedere con tavole visionarie e simboliche, di grande intensità.

alfabetiere

Alfabetiere delle fiabe

Alcune storie non smetteranno mai di essere raccontate.
Un volume prezioso, per testi e illustrazioni, opera di Fabian Negrin.

passione libri

Passione Libri

Un libro può avere dei poteri straordinari. Tutti gli affetti da “Passione Libri” lo sanno benissimo e lo hanno sperimentato, come la protagonista delle vignette di Debbie Tung.

Ti piace Youkid?
Iscriviti alla newsletter!