Mio fratello Simple

Mio fratello Simple

Autore: Marie-Aude Murail

Titolo: Mio fratello Simple

Titolo Originale: Simple           

Casa Editrice: Giunti

Luogo e data di pubblicazione della prima edizione: 2004, Parigi

Traduttrice: Federica Angelini

Informazioni sull’autrice : Nata in una famiglia di artisti (suo padre è un poeta, sua madre una giornalista, uno dei suoi fratelli e sua sorella sono anch’essi scrittori), Marie-Aude Murail scrive tutti i giorni, e pubblica libri da oltre vent’anni. Ha scritto più di cento racconti, e poi storie e romanzi, testi teatrali, e romanzi d’amore, d’avventura, polizieschi e fantastici… racconti per adulti e ragazzi, che hanno ottenuto importanti premi internazionali. Uno dei suoi più grandi successi è Oh, boy!, che in Francia ha conquistato oltre venti premi ed è diventato un film per la televisione. Pubblicato in Italia da Giunti, il volume nel 2008 si è aggiudicato il Premio Paolo Ungari Unicef, in occasione del Filmfest di Roma, e si è classificato secondo al Premio Cento. Mio fratello Simple ha ricevuto a sua volta molti riconoscimenti, tra cui il prestigioso Jugendliteraturpreis alla Fiera di Francoforte 2008.

Genere letterario: romanzo di formazione

Breve riassunto: Kleber è un adolescente che si prende cura del fratello Simple. Nonostante Simple sia più grande secondo i dati anagrafici, la sua età celebrale è inferiore rispetto a quella di Kleber. Simple, ventidue anni, è ritardato mentale.  La gente quando lo vede si sorprende, e ha paura, perché non sa come comportarsi. Poi capiscono che devono trattarlo come un bambino, e allora le cose si fanno più semplici. La paura si trasforma in compassione e allora lo accettano e lo amano. Tutti. La storia racconta di questi due fratelli, che trovano il posto in cui vivere, da loro tanto cercato, in un appartamento di quattro ragazzi, dove il caos regna incontrastato. Questi sei ragazzi non sanno che la loro vita sta per cambiare, e sarà proprio grazie a Simple. Perché grazie a quel ragazzo tanto speciale, impareranno ad amare la vita, capiranno l’amore, piangeranno, si arrabbieranno, litigheranno, ma  soprattutto VIVRANNO.

Giudizio personale: una storia delicata, ironica, sorprendente, deliziosa, commovente e reale. Una di quelle storie complicate, ma raccontate in maniera semplice. Perché tocchi il cuore di tutti. Un libro assolutamente magico, perché concentrato su Simple, che in maniera “speciale” tocca il cuore di tutti. Con grande ironia, l’autrice da’ vita a un romanzo bellissimo, in cui nulla è scontato, ogni gesto racconta una storia, un qualcosa che ti arriva al cuore. Assolutamente perfetto. Uno di quei libri che bisogna leggere almeno una volta nella vita.

Giulia Pisano, 3D

 

Ti è piaciuto

"Mio fratello Simple"?

Allora potrebbe interessarti anche...

Ti piace Youkid?
Iscriviti alla newsletter!