Le avventure di Jacques Papier di Michelle Cuevas

Lo hai già letto? Ti è piaciuto? Dicci quanto!
[Voti: 0 Media valutazione: 0]

Non tenertelo per te: condividi!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Aiutaci a crescere

le avventure di jacques papier“C’era una volta un bambino che non esisteva davvero. Solo che sì, per una persona esisteva – una bambina.”

Le avventure di Jacques Papier sono eccentriche, divertenti, malinconiche e soprattutto immaginate. Perché Jacques non è proprio un bimbo vero come crede lui stesso ma è l’amico immaginario di Fleur.

Una volta scoperta la propria natura Jacques decide di lasciare Fleur, con la promessa di non scordarla mai ma nel frattempo cercare di conoscere il mondo e il proprio animo, costruendosi una propria Mappa.

La scrittrice usa parole ché paiono incantesimi, che tengono legato il lettore capitolo dopo capitolo, alla scoperta delle abitudini e dell’habitat ideale per l’amico immaginario.

Per esempio, lo sapevate voi che vanno ghiotti di nuvole di granchio e lune di miele grigliate al formaggio?

Così Jacques, nato e cresciuto pensando di essere un bambino reale, inizia un viaggio attraverso l’immaginazione dei bambini che lo plasmano ogni volta con un apparenza differente, mantenendo intatti il proprio cuore e sensibilità. Così diventa il cane migliore del mondo e inventa parole per creare linguaggi e una via di comunicazione anche con i bimbi più silenziosi e spaventati. Jacques porta calore e fiducia in se stessi ai bambini che ne hanno bisogno e allegria agli esuberanti sognatori.

Io spero di avere abbastanza fantasia ed immaginazione per poter pensare ad altre avventure di Jacques Papier perché avrei voluto che quelle di Michelle Cuevas non finissero mai. Ma finiscono proprio come tutti i libri belli. Il lato positivo è che le immagini poetiche che l’autrice ha creato restano impresse a fondo, dentro bolle colorate e dai bordi tenui, per non andarsene più.

Consigliato a tutti quelli che hanno un amico immaginario. Consigliato a tutti quelli che non hanno un amico immaginario. E anche a quelli che immaginano di avere un amico immaginario. Insomma, consigliato ai ragazzi dai 9 anni in su che immaginano e con la propria immaginazione creano mondi e splendide mappe per non perdersi nella banalità di tutti i giorni.

“Qualcuno ha lasciato quella luce accesa per me.”

Le avventure di Jacques Papier – Storia vera di un amico immaginario di Michelle Cuevas è pubblicato da DeAgostini ed è vincitore del Premio Andersen 2016 nella categoria Miglior Libro 9 – 12 anni.

 

Ti è piaciuto

"Le avventure di Jacques Papier di Michelle Cuevas"?

Allora potrebbe interessarti anche...

HO-CATTURATO-UNO-GNOMO_WEB-1-768x977

Ho catturato uno Gnomo

Gli gnomi sono adorabili: simpatici e carini, sempre pronti ad aiutare e a dare consigli utili.
Ma non è questo il caso. Non provate a catturare questo gnomo: arriveranno solo guai, disastri, imbrogli.
Aprite il libro con molta attenzione!

scatola-sogni

La scatola dei sogni

La storia del cinema raccontata da un giovanissimo proiezionista tra scienza, tecnica e amore.

cuoco delle emozioni

Il Cuoco delle emozioni

C’è una cittadina in cui i ristoranti sono tutti buonissimi, eppure, capitando da quelle parti, vi consiglierebbero tutti l’unica trattoria… in cui non si mangia.

Ti piace Youkid?
Iscriviti alla newsletter!