Franco Marcoaldi – Il doppio sguardo

Franco Marcoaldi - Il doppio sguardo
Lo hai già letto? Ti è piaciuto? Dicci quanto!
[Voti: 1 Media valutazione: 1]

Non tenertelo per te: condividi!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Aiutaci a crescere

Questo mese non ce l’ho fatta a scegliere per voi una poesia che parli di primavera e di rinascita. Questo mese il mare che bagna il nostro paese si è tinto troppe volte di rosso. Per questo, oggi, ho deciso di dedicare i versi di Franco Marcoaldi a tutti coloro che cercando di scappare da una morte certa in patria, l’hanno poi trovata inseguendo un sogno. Se ognuno di noi, nel perseguire il proprio sogno, avesse un briciolo del coraggio di questi uomini e di queste donne, allora vivremmo in un mondo in cui i cassetti dei sogni resterebbero vuoti. Non voglio dilungarmi, non voglio toccare i luoghi comuni legati alla questione dei migranti, tutto è stato già detto, tutto già visto. Ma ne siamo sicuri? Non ci contraddiciamo forse tutti i giorni? Riflettiamo sui nostri doppi sguardi, sulla realtà sdoppiata e decidiamo con quali lenti voler guadare il mondo.

Il doppio sguardo

Quante volte si è detto
il mondo deperisce.
Quante volte si è detto
il mondo fa naufragio.
Dovremmo misurare meglio
le parole: ché il mondo
deperisce eppure ingrassa;
e mentre naufraga galleggia.
È questa la fatica
a cui siamo vocati: sostenere
un doppio sguardo, capace
di fissare in faccia la rovina
e assieme la lamina di sole
che accende ogni mattina.

Ti è piaciuto

"Franco Marcoaldi – Il doppio sguardo"?

Allora potrebbe interessarti anche...

HO-CATTURATO-UNO-GNOMO_WEB-1-768x977

Ho catturato uno Gnomo

Gli gnomi sono adorabili: simpatici e carini, sempre pronti ad aiutare e a dare consigli utili.
Ma non è questo il caso. Non provate a catturare questo gnomo: arriveranno solo guai, disastri, imbrogli.
Aprite il libro con molta attenzione!

scatola-sogni

La scatola dei sogni

La storia del cinema raccontata da un giovanissimo proiezionista tra scienza, tecnica e amore.

cuoco delle emozioni

Il Cuoco delle emozioni

C’è una cittadina in cui i ristoranti sono tutti buonissimi, eppure, capitando da quelle parti, vi consiglierebbero tutti l’unica trattoria… in cui non si mangia.

Ti piace Youkid?
Iscriviti alla newsletter!