Tutti in festa con Pi Greco

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Aiutaci a crescere

Sapete che cosa si festeggia il 14 marzo?

larryLarry Shaw, fisico americano, scelse questa data perché nella notazione anglosassone presenta la sequenza di numeri 3 14. Vi ricorda qualcosa? Se siete piccoli o grandi amanti della matematica avrete già riconosciuto il numero più famoso della storia: 3,14, ovvero Pi Greco! Era il 1988 quando Shaw propose questa festa, iniziativa accolta dall’Exploratorium di San Francisco, il più grande museo americano della scienza, con una giornata di musiche e giochi. Nella foto qui accanto potete vedere Larry Shaw, chiamato da allora anche “Il principe del Pi Greco”, intento a festeggiare il primo Pi Day (pensavate forse che un fisico non sapesse far festa?).

 Pi-Greco-Doodle-GoogleNel 2009 la festa è diventata ancora più grande: il presidente americano Obama ha proclamato il 14 marzo data ufficiale delle celebrazioni del Pi Greco, rendendo questo giorno anche un’occasione per incoraggiare i giovani verso lo studio della matematica. Ormai la celebrazione è diffusa in tutto il mondo, nelle comunità scientifiche ma anche al di fuori di queste, basti solo pensare al doodle realizzato da Google nel 2010.

Pigreco_COP_300dpiPer non imbucarsi in una festa senza invito, è conveniente conoscere il festeggiato. Tutti in festa con Pi Greco (Editoriale Scienza) è il libro ideale per non arrivare all’evento impreparati. Avete già i brividi (di terrore o di piacere, a seconda del vostro rapporto con la matematica) all’idea di leggere un libro tutto dedicato ai numeri? Tirate un sospiro di sollievo perché è un libro per tutti e  non potevate sperare guida migliore alla scoperta del Pi Greco di Anna Cerasoli che da anni si dedica alla divulgazione della matematica in forma narrativa dopo aver insegnato questa materia nella scuola secondaria. Tante sono le sue pubblicazioni al riguardo, alcune già con Editoriale Scienza (queste qui). Anna Cerasoli dedicandosi alla divulgazione della matematica non più all’interno delle mura di una classe riesce ad arrivare con estrema semplicità ai lettori grazie a una grande capacità di comunicazione e grazie anche alla competenza di chi, con una profonda conoscenza della materia, sa declinarla a seconda della linguaggio e delle conoscenze dell’età a cui si rivolge.

Questa nuova pubblicazione è dedicata ai bambini dalla quinta elementare in su e offre tantissimi spunti anche a lettori adulti. Il testo infatti è strutturato in tre parti: una dedicata alla storia del Pi Greco, con i suoi protagonisti (in primis Archimede, il padre di Pi Greco), i suoi segreti e aneddoti, tra formule, storia e mitologia.  Accompagnano il testo principale due diversi tipi di box: azzurri o arancioni. I primi presentano attività per festeggiare il Pi Greco, raccontano curiosità o propongono giochi per consolidare ciò che si è appreso. I box arancioni si rivolgono invece agli insegnanti o a chiunque voglia approfondire alcuni concetti, compresi alcuni quesiti matematici.

Ad accompagnare i testi ci sono le illustrazioni di Federico Mariani che ci fanno viaggiare tra l’età di Archimede e il presente rendendo i testi ancor più chiari e divertenti .

Nella bandella del libro troverete due sorprese da ritagliare: uno Stomachion,  gioco matematico studiato e descritto da Archimede, da ritagliare per ricostruire con i suoi pezzi colorati un quadrato o tantissime figure a vostro piacere e una moneta per premiare i passi avanti nella conoscenza del Pi Greco, una moneta ispirata alla medaglia Fields (dal nome del canadese che ideò questo prestigioso premio per la matematica).

A libro concluso non ci resta che festeggiare la matematica tutta e riconoscere la sua presenza nella nostra vita di tutti i giorni, il suo aiuto nel corso dei secoli per migliorare la vita degli uomini, un aiuto essenziale ancora oggi, giorno dopo giorno, calcolo dopo calcolo.

Ti è piaciuto

"Tutti in festa con Pi Greco"?

Allora potrebbe interessarti anche...

Ti piace Youkid?
Iscriviti alla newsletter!