E se domenica la passassimo in Biblioteca? Libri, torte e Cipolline!

Questo week end piove e in casa i vostri bambini sono leoncini in gabbia o peggio bradipi davanti alla TV? Portateli in biblioteca, c'è Luigi Garlando!
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Aiutaci a crescere

Mamme e papà, siete convinti come credo che una corretta educazione culturale si apprenda da piccini e che il gusto del bimbo vada lentamente abituato ad assaggiare tutto, ma a distinguere ciò che fa bene ed è bello da ciò che è volgare e inutile? Allora questo appuntamento fa per voi: non c’è bisogno di varcare confini, né di percorrere estenuanti chilometri in auto con prole urlante.

Se siete di Milano e dintorni e più dei dintorni che di Milano, entrate in biblioteca, a Bollate: sabato e domenica si conclude la terza mostra mercato del libro per ragazzi.

Perciò… fuori di casa e dentro in biblioteca, bambini!

Lo sapete: gli antichi pensavano che la mente per essere sana avesse bisogno di un corpo in salute, quindi,  mentre i vostri genitori, sabato alle quattro, prendono appunti su come farvi crescere forti e snelli e non flaccidi come budini idrogenati, voi resterete nella stanza accanto ad ascoltare le letture animate di Cecilia e il grande gnam e altre storie: il Gnam è quel misterioso abitatore dei piatti che lasciate sempre con degli avanzi, se non con l’intera cena, un piccolo mostriciattolo affamato che finisce i vostri resti. Ascolterete le favole sbocconcellando torte e biscotti: il modo migliore per sentire che la lettura è il primo dei piaceri, come mangiare.

Ragazzi più grandicelli, diciamo la fascia 8-12 anni, per voi, invece, l’appuntamento è domenica 1 Dicembre, alle 11.

Non inventatevi storie, perché c’è qualcuno che le sa raccontare molto meglio di voi e se domenica pomeriggio avrete la partita a calcio dell’oratorio, vi assicuro che giocherete con una marcia in più nel cuore: nella sala conferenze vi aspetta Luigi Garlando, quello della squadra delle Cipolline, la squadra più anticonformista della storia del calcio, per intenderci, quello che il calcio ce l’ha nelle vene e nella penna (la leggete la Gazzetta dello sport, vero?), quello che ha raccontato la mafia a un bambino di nome Giovanni, che impara perché si chiama Giovanni (nell’immagine sopra la bella traduzione in fumetto di Claudio Stassi).

Garlando parlerà con i suoi fan lettori, risponderà alle vostre domande, vi racconterà come sono nati i suoi personaggi e, forse, se sarete bravi intervistatori, avrete anticipazioni sulle avventure che verranno.

Buon week end in biblioteca!

Ti è piaciuto

"E se domenica la passassimo in Biblioteca? Libri, torte e Cipolline!"?

Allora potrebbe interessarti anche...

tuttestorie2018

A Cagliari, un verde prato di desideri

Dal 4 al 12 ottobre ritorna l’atteso appuntamento con il Festival di Letteratura per Ragazzi Tuttestorie. Il tema di quest’anno è un tema sconfinato e

DialoKids

DIALOkids – Io non ho paura!

DIALOkids (18-23 settembre, Trani) In Puglia, l’inizio dell’autunno è sancito da un equinozio che porta con sé le note nostalgiche di una stagione estiva splendida,

Ti piace Youkid?
Iscriviti alla newsletter!