Al festival Tuttestorie si parla di tonti magnifici

Al festival Tuttestorie si parla di tonti magnifici con un sacco di big della cultura Kid!

Ci saranno Marie-Aude Murail, amatissima e prolifica scrittrice francese, Annabel Pitcter, felice sorpresa editoriale del 2011, Aquilino, Irène Cohen-Janca, Ceci Jenkinson, Perrine Ledan, Giovanna Zaboli, Alessandro Gatti, Fabrizio Silei, la parlamentare Rita Borsellino, il giornalista Marino Sinibaldi, il poeta Giuliano Scabia, l’animatrice scientifica Delphine Grinberg, e ancora, gli illustratori Alessandro Sanna, Simone Frasca, Madalena Matoso, Lotte Brauning e Pia Valentinis, il musicista Paolo Fresu, la cantautrice Rossella Faa, l’attore Giancarlo Biffi, lo psichiatra Peppe Dell’Acqua, il fotografo Massimiliano Tappari, i perfomer Elisa Fontana, Ljud Company e Takla e molti altri. 

Tutti ospiti della VII edizione del Festival Tuttestorie di Letteratura per Ragazzi “L’INCOMPRENSIBILE! Racconti, visioni e libri per tonti magnifici” che si svolgerà a Cagliari dal 4 al 10 ottobre – di cui vi avevamo dato una succosa stra anteprima qui!

I numeri. Settanta ospiti italiani e stranieri, fra scrittori, illustratori, esperti di letteratura per l’infanzia, musicisti, teatranti, giornalisti, e oltre 300 appuntamenti aperti a un pubblico di bambini e ragazzi da 0 a 18 anni e lettori di ogni età. Per l’edizione di quest’anno inoltre, si arricchisce la rete festivaliera inaugurata la scorsa edizione: se l’anno scorso erano otto i comuni che hanno ospitato il festival, quest’anno sono 14 distribuiti tra le provincie di Cagliari, Carbonia, Iglesias, Oristano, Nuoro e Sassari.

Il tema. Ideato e organizzato dalle librarie di Tuttestorie di Cagliari, Cristina Fiori, Manuela Fiori e Claudia Urgu, in collaborazione con lo scrittore Bruno Tognolini, Vittoria Negro e i bibliotecari dei comuni coinvolti, il Festival, presieduto dallo scrittore David Grossman, ogni anno sceglie un tema.

Quest’anno è l’incomprensibile e mai tema fu più azzeccato per esprimere il disorientamento di questi tempi che investe ogni parte della nostra vita. L’incomprensibile e le sue possibili declinazioni è la paste madre del festival: l’incomprensibile nel potere, arma e corazza per preservare se stessi e prevalere sugli altri, l’incomprensibile nel dolore, nel piacere: quanto senso ci sfugge di una poesia, di un quadro, di una melodia. 

L’inaugurazione. Il Festival che esordisce con un’anteprima il 3 ottobre (ore 21, ExMà), con Paolo Fresu che presenta il libro “In Sardegna. Un viaggio musicale” per i suoi “50 anni suonati”intervistato da Giorgio Galliano, verrà inaugurato il 4 ottobre (ore 17, ExMà), con “I due Tonti venuti da Fuori” (Silvestro Ziccardi e Mauro Mou dei Cada Die Teatro) che precedono e annunciano la Pink Invasion,  l’invasione delle creature rosa, i Ljud Company, che verranno dalla Slovenia il 6 e il 7 e se la prenderanno con  i savi (era ora!). 

Babbo Parking. Naturalmente anche quest’anno non poteva mancare lo spazio over 18 del festival con una novità: invita gli adulti a giocare e a scoprire i libri per ragazzi. Incontri, riflessioni a più voci, ma anche performance e game-conference per costringere i più grandi a mettersi in gioco. Gran cerimoniere del Babbo Parking un gradito ritorno: Marino Sinibaldi, direttore di Radio 3 che giovedì alle 21 presenterà il bellissimo libro “Il grande cavallo blu”di Irène Cohen-Janca dedicato all’esperienza di Franco Basaglia, con  lo psichiatra Peppe dell’Acqua e la presidente della Fondazione Basaglia Maria Grazia Giannichedda. Fra gli incontri più attesi quello con la parlamentare Rita Borsellino, sorella del giudice Paolo ucciso dalla mafia che incontrerà adulti e ragazzi assieme al magistrato Paolo De Angelis, lo scrittore Alberto Melis e il ludotecario palermitano Carlo Carzan.

Il 5 ottobre sarà la volta della poesia con i poeti Giuliano Scabia, Chiara Carminati e Bruno Tognolini protagonisti di “O Padre Dante, non si capisce niente! L’incomprensibile, l’Utile e l’Indispensabile nella poesia”, intervistati dal giornalista Celestino Tabasso. 

Il 6 ottobre verrà festeggiato il libro vincitore del SuperPremio Andersen 2012 “Raccontare gli alberi” illustrato da Pia Valentinis e curato Paola Parazzoli e Giovanna Zoboli. Lo stesso giorno è previsto l’incontro con Marie-Aude Murail, una delle più note e premiate scrittrici francesi per ragazzi, autrice di circa novanta titoli che le hanno portato la nomina a Cavaliere della legione d’Onore francese.
Laboratori scientifici. Immancabile e molto interessante anche la parte scientifica del Festival che proporrà esperimenti divertenti e sorprendenti ai bambini e che sarà organizzata dalla pluripremiata Delphine Grinberg (nello staff della “Cité des enfantes” e del “Palais de la Découverte” di Parigi) e da Lorenzo Monaco e Matteo Pompili di Tecnoscienza. 

Mostre. Varie anche le mostre, tra cui: “Non ho capito un tubo”, in collaborazione con il Teatro lirico di Cagliari (illustrazioni, fotografie, installazioni e scenografie) e “Toccare il cielo con un dito”: 16  “foto-grafie” di Alessandro Sanna e Massimiliano Tappari, foto di Cagliari e disegni su foto, che raccontano una città attraversata a passo d’uomo e a occhio nudo con l’intento di scoprire ciò che abbiamo sotto il naso tutti i giorni, ma l’abitudine ha reso quasi invisibile.

Ti è piaciuto

"Al festival Tuttestorie si parla di tonti magnifici"?

Allora potrebbe interessarti anche...

tuttestorie2018

A Cagliari, un verde prato di desideri

Dal 4 al 12 ottobre ritorna l’atteso appuntamento con il Festival di Letteratura per Ragazzi Tuttestorie. Il tema di quest’anno è un tema sconfinato e

DialoKids

DIALOkids – Io non ho paura!

DIALOkids (18-23 settembre, Trani) In Puglia, l’inizio dell’autunno è sancito da un equinozio che porta con sé le note nostalgiche di una stagione estiva splendida,

Ti piace Youkid?
Iscriviti alla newsletter!