When Marnie was there, il nuovo film dello Studio Ghibli

Il 19 luglio in Giappone esce l’ultimo attesissimo film When Marnie Was There (Omoide no MarnieQuando Marnie era qui), prodotto dallo Studio Ghibli. Ne parliamo per rimanere aggiornati su ciò che realizzano in Sol Levante e che chissà quando e in che modi vedremo prima o poi anche in Italia.

Nel frattempo godiamoci il trailer, uscito proprio in questi giorni.

Il film è tratto dall’omonimo romanzo per ragazzi di Joan G. Robinson del 1967 e racconta la storia di Anna, ragazza timida e sola mandata dai genitori adottivi a soggiornare con una coppia di anziani signori in una località di mare ad Hokkaido (nel libro è Norfolk). Qui, durante una passeggiata, si imbatte in una casa molto particolare chiamata Marsh House dove conosce Marnie, con cui subito lega. Ma le cose non sono come sembrano, e Marnie si rivelerà presto una ragazza davvero diversa dalle altre. Dalle atmosfere eteree e quasi spirituali, il film presenta risvolti cari alla poetica di Miyazaki, che si è sempre definito un grande fan dell’opera letteraria.

A dirigere la pellicola c’è Yonebayashi Hiromasa, già regista di Arrietty – il mondo segreto sotto il pavimento, presentato nel 2010 al Festival Internazionale del Film di Roma, nonché disegnatore per alcuni dei film più famosi dello Studio Ghibli, da Ponyo sulla scogliera al Castello errante di Howl.

Sebbene, come accennato, in Italia non si conosca ancora una data di uscita del film, è prevista la ristampa di una nuova edizione del libro entro la fine dell’anno. Cominciamo dunque a immergerci, attraverso la lettura, in una storia di amicizia delicata e unica, dove l’apparenza è solo un velo da sollevare e superare, per arrivare a conoscere le persone a noi più vicine.

L'autore di questo post

Nessun commento su "When Marnie was there, il nuovo film dello Studio Ghibli"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *