Vento del sud (Il Castoro)

vento del sud

Hope Larson, Rebecca Mock, Vento del Sud, Il Castoro

Una storia di avventura, di crescita, di mare, pirati e tesori, di misteri da risolvere, di separazioni e famiglia, una storia  che ha tutte le caratteristiche dei classici per ragazzi (Stevenson, Jules Verne, Dickens, Salgari). Inizia a Manhattan, nel 1860. Il padre dei gemelli dai capelli rossi, Cleopatra e Alexander, non ha più fatto ritorno dopo essere partito per cercare fortuna altrove… i gemelli, da quel momento, si sono arrangiati rubando qui e là con una banda di orfani di strada.

Un giorno, però, il furto va storto, i gemelli vengono arrestati e, per salvarsi, sono costretti a tradire la loro banda, a quel punto ai due non resta che fuggire, per evitare il peggio, ma le circostanze finiranno per dividerli: Alexander s’imbarca su una nave diretta a San Francisco, mentre Cleopatra su una a vapore con la quale cercherà di raggiungerlo. Fratello e sorella sono accompagnati da altri due gemelli rossi di capelli, con i quali si stringerà un profondo legame.

Hope Larson ha sceneggiato questa storia con maestria: trama ricca di avvenimenti, molta azione, personaggi accattivanti, temi tipici della letteratura per ragazzi (gemelli separati, una ragazza che si finge maschio, pirati e tesori, amore e amicizia), ritmo veloce. Le illustrazioni di Rebecca Mock sono coinvolgenti, trasmettono lo stesso ritmo rapido della narrazione, la stessa capacità di conquistare e far empatizzare i lettori con i protagonisti. Scrittura e disegni si fondono alla perfezione.

Il linguaggio è comprensibile e preciso, richiama la cultura di metà Ottocento, ma contiene quella delicata modernità che lo rende una lettura semplice e accattivante per i ragazzi di oggi. Anche i temi trattati, tra cui quello delle differenze culturali maschio-femmina, dell’indipendenza femminile, delle diversità etniche , sono perfettamente in target (11-13 anni).

La storia mi ha conquistato dalla prima pagina, ha esercitato su di me il fascino dei romanzi d’avventura per ragazzi, come atmosfera mi ha ricordato I figli del capitano Grant di Jules Verne e L’isola del tesoro di Stevenson e mi ha fatto venire voglia di riprendere in mano qualche classico. È un regalo di Natale perfetto, adatto a stimolare la fantasia dei ragazzi attraverso una scrittura bella, semplice e commovente e illustrazioni fresche e coinvolgenti.

Vento del Sud è un bellissimo fumetto d’avventura, è il primo volume e, benché sia in gran parte autoconclusivo,  spero che Il Castoro possa portare in Italia anche il secondo volume: sono curiosa di conoscere cosa ne sarà delle vite di Cleo e Alex e degli altri personaggi.

 

L'autore di questo post

Angelica Elisa Moranelli è autrice, blogger, digital PR, grafico ed editor. Vive a Salerno, legge libri di tutti i tipi e beve ettolitri di tè e caffè americano. È autrice della saga fantasy, Armonia di Pietragrigia (www.facebook.com/armoniadipietragrigia) e della serie romantico-umoristica "Dafne & l'Amore" (www.facebook.com/angelicamoranelli). Blogger e YouTuber sotto lo pseudonimo di The Queen Puppet (cercatela su Instagram e YouTube). Nel 2017 si è classificata terza al Premio Battello a Vapore. Altro su: www.angelicaelisamoranelli.com

Nessun commento su "Vento del sud (Il Castoro)"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *