Un’asta per IBBY Italia

6ce67c6bbfcb7bd287e6ac29603051b2

Save the date! Una bella iniziativa, un’asta silenziosa per IBBY Italia venerdì 9 ottobre alle ore 18 a Roma (in via dei Barbieri 7).

Tante illustrazioni di autori famosi, come Roberto Innocenti o Altan, e di autori emergenti che hanno donato le loro opere per finanziare il lavoro di IBBY. Un’asta di immagini, senza battitore, ma con letture, parole e incontri.

Ma cos’è IBBY? Innanzitutto un acronimo che sta per International Board on Books for Young People, ovvero la più grande organizzazione internazionale no-profit impegnata a difendere il diritto di ogni bambino ai libri e alla lettura. Fondata nel 1953, la rete IBBY conta oltre 70 sezioni nazionali che lavorano per promuovere e far circolare i migliori libri per ragazzi e per sostenere l’accesso ai libri e alla lettura.

«Facciamo in modo di mettere questo mondo sottosopra nuovamente nel verso giusto, cominciando dai bambini. Mostreranno agli adulti la via da percorrere», diceva Jella Lepman, la fondatrice di IBBY che, nel secondo dopoguerra, tornò in Germania su incarico degli Alleati come “Esperto dei bisogni culturali ed educativi delle donne e dei bambini”. E per “ritrovare il verso giusto” cominciò dai libri.

E con questo spirito IBBY Italia, cioè la sezione italiana, continua la sua opera di promozione di autori, illustratori, editori italiani e, allo stesso tempo sostiene progetti di promozione alla lettura, con particolare attenzione a luoghi remoti e zone disagiate.

 

L'autore di questo post

Sogno ad occhi chiusi, sogno ad occhi aperti, sogno a tutte le ore. Leggo e immagino, viaggio e fantastico. Nell'attesa che arrivi la lettera da Hogwarts.

Nessun commento su "Un’asta per IBBY Italia"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *