Un magico Natale

Bentornati Kids!

Manca ormai pochissimo alla notte più magica dell'anno e, come sempre, saremo inondati di canzoni, immagini, video, film, cartoni. Certo, quelli non mancano mai e non devono mancare, perché sono la parte più bella. Cartoni sul Natale ce ne sono moltissimi, puntate speciali altrettanto… ma come destreggiarsi in questo mare infinito? Ecco un prontuario ai film più recenti e imperdibili. 

Ci sono Le 5 Leggende che vengono in nostro aiuto. Film d'animazione del 2012, basato sulle opere dell'autore americano William Joyce e prodotto dalla Dreamworks. In realtà Le 5 leggende non sono altro che Babbo Natale, Jack Frost, Dentolina fata dei dentini, Calmoniglio il conoglio pasquale e Sandman l'omino del sonno, ovvero i personaggi popolari dell'immaginario dei piccoli kids. Le leggende devono vedersela con Pitch Black, l'uomo nero e guardiano degli incubi, che vuole rubare i sogni dei bambini.

Oppure seguiamo le mirabolanti avventure di Arthur ne Il Figlio di Babbo Natale, che deve consegnare tutti, ma proprio tutti, i regali di Natale a poche ore dall'alba del giorno fatidico. Prodotto in collaborazione dalla Aardman Animations e dalla Sony Pictures, uscito nel 2011.

E ancora il magnifico e commovente Polar Express, una delle storie natalizie più belle. Tratto dal romanzo di Chris Van Allsburg del 1985, racconta lo straordinario viaggio di un ragazzino a bordo del magico Polar Express alla scoperta dell'esistenza di Babbo Natale. Prodotto dalla Warner Bros nel 2004, ha vinto anche il premio Oscar.

E per finire voglio solo dire: Canto di Natale (A Christmas Carol) cioè il classico dei classici che il geniale Charles Dickens ci ha regalato, la storia natalizia per eccellenza che incarna l'essenza stessa del Natale. L'iniziale cupidigia (sì proprio cupidigia, come mi ripeteva sempre la mia prof alle medie) di Ebenezer Scrooge, taccagno e senza cuore, smorzata e vinta grazie all'intervento di tre spiriti: dei Natali passati, di quelli presenti e di quelli futuri e alla dolcezza del piccolo e malato Timmy. E' uno dei miei romanzi preferiti da sempre e ogni Natale è tradizione vederlo. Vi propongo tre vesioni diverse fra loro, ma con un unico comune denominatore: suscitare un'emozione e risvegliare il nostro spirito natalizio.

La prima è targata Disney ed è il Canto di Natale di Topolino, dove ad impersonare le vesti di Scrooge altri non è che l'azzeccatissimo zio Paperone, avaro come lui e attaccato ai suoi amati soldi; l'amato Topolino invece interpreta Bob Cratchit, il suo dipendente malpagato e padre di Timmy, mentre Paperino è suo nipote.

La seconda è la versione Muppets, non è un cartone ovviamente, ma è davvero molto divertente. Qui invece la rana Kermit interpreta Cratchit e Miss Piggy sua moglie, invece Scrooge è interpretato da un attore in carne ed ossa, Michael Caine. L'ultima versione, sempre Disney, è il lungometraggio del 2009, A Christmas Carol, girato con la tecnica del performance capture. Uno straordinario Jim Carrey interpreta tutti i personaggi principali, ovvero Scrooge e i tre spiriti, altri attori "umani" hanno presato le loro sembianze per i restanti personaggi. Insomma tanta scelta per tutti i gusti e tutte le età. E' il periodo dell'anno in cui la parola d'ordine è credere.

E come diceva un vecchio spot, il Natale quando arriva arriva. Buon Natale a tutti!

L'autore di questo post

Sogno ad occhi chiusi, sogno ad occhi aperti, sogno a tutte le ore. Leggo e immagino, viaggio e fantastico. Nell'attesa che arrivi la lettera da Hogwarts.

Nessun commento su "Un magico Natale"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *