Tutti vogliono un cucciolo! (Il Castoro)

Elise Broach, illustrazioni di Eric Barclay, Tutti vogliono un cucciolo!, Il Castoro

Prendersi cura di qualcuno è il desiderio del bimbo protagonista di Tutti vogliono un cucciolo!.

Quando il bambino guarda fuori dalla finestra, sembra che tutti abbiano un animale da accudire, c’è chi porta due cani al guinzaglio per strada, chi viaggia in macchina insieme al suo barboncino; al parco – ovviamente – gli animali da compagnia non mancano. Cominciano così le richieste alla mamma e, una supplica dopo l’altra, arriva il suo Finalmente il bambino ha con sé un cagnolino e i due si adorano a vicenda; il bimbo si prende cura del cucciolo e il cucciolo ricambia le cure con tutto il suo affetto. Il loro rapporto è così bello che a un certo punto anche il cagnolino vuole avere un cucciolo di cui prendersi cura!

Comincia così una catena che sembra poter non finire mai: il cane sceglie un gatto come cucciolo, il gatto vuole un uccellino, l’uccellino si prenderà cura di un verme, il verme di una pulce… e la pulce?

In questa catena di accudimento, la madre si ritrova, a causa del suo iniziale, con una casa invasa da un vero e proprio esercito di cuccioli e non è felice per niente. Un cucciolo dovrà rinunciare al proprio cucciolo o il bimbo troverà una soluzione per accontentare tutti?

A ognuno il suo cucciolo

La storia di questo albo, scritta da Elise Broach, presenta una struttura circolare e ripetitiva, adatta ai lettori in età prescolare, dai 4 anni circa. Da una situazione all’interno della realtà (il desiderio di un bambino di avere un cagnolino), si passa a un piano surreale (è il cucciolo ogni volta a desiderare un ulteriore cucciolo), messo ancor più in evidenza dal fatto che ogni cucciolo scelga di prendersi cura di un animale considerato comunemente suo avversario/nemico o preda (cane-gatto, gatto-uccellino, uccellino-verme, verme-pulce e pulce-cane). La scelta dei cuccioli e la presenza della madre che, in un crescendo, si oppone sempre con più decisione a nuove adozioni, rendono la lettura molto divertente. Il finale a sorpresa, che lascio scoprire a voi, dà invece alla storia una nota di tenerezza che farà sciogliere il cuore anche del lettore adulto.

Autrice e illustratore

A dare vita ai cuccioli è Eric Barclay, illustratore texano per la prima volta edito in Italia ma con all’attivo già diversi libri, anche nelle vesti di autore.

Per conoscere meglio l’autrice americana Elise Broach, vi rimandiamo all’intervista presente sul sito della casa editrice. Come sottolineato dalla stessa scrittrice, prendersi cura di un cucciolo non è (solo) una questione di responsabilità: gli animali insegnano ai bambini l’amore e, soprattutto, anche gli animali si prendono cura dei loro padroni, in una relazione di reciprocità che fa bene a entrambe le parti, motivo per cui… tutti vogliono un cucciolo!

L'autore di questo post

Classe 1982, pugliese, fiorentina d’adozione e con un debole per la Francia. Da quando ho scoperto A. A. Milne e Astrid Lindgren, mi è stato chiaro all’improvviso che cosa avrei fatto da grande e poco importa il fatto che un po’ grande lo fossi già. Da allora mi dedico alla letteratura per l’infanzia e ragazzi, tra studio, letture e i primi passi nel dietro le quinte del mondo editoriale.

Nessun commento su "Tutti vogliono un cucciolo! (Il Castoro)"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *