Tutti a Riga, piccini compresi!

Cari Vagamondo, sapete qual è la più bella città europea? Parigi oppure Venezia, anzi Praga, direte voi. Forse ci siete stati, forse lo avete sentito dire. Eppure, e ne saranno sorpresi anche i vostri genitori, nessuna di queste famosissime città ha meritato l’appellativo di “più bella” a giudizio degli utenti del sito 10Best.com (una divisione dell’Usa Today Travel), che, dopo quattro settimane di votazioni hanno premiato “la Gemma del Baltico” «per il perfetto mix fra l’atmosfera pulsante della grande città e la ricchezza culturale e architettonica che la pervade». Così la capitale della Lettonia, che sarà anche la capitale della Cultura nel 2014, presto diventerà una delle mete più visitate dai viaggiatori di tutto il mondo. Allora noi che facciamo? Ci andiamo per questo fine settimana, alle porte del Natale, per immergerci nelle atmosfere fiabesche e fredde del Nord Europa e scoprire un luogo che fino a poche settimane fa non era così conosciuto. 

Pare che nella cittadina situata sulla foce del fiume Daugava, con 700 mila abitanti circa, ci siano dei vasti parchi con fantastici giochi per bambini. Suggestivo è il centro storico, inserito dall’Unesco nell’elenco dei patrimoni dell’Umanità per i suoi oltre 800 edifici in Art Nouveau e per l’architettura in legno del XIX secolo. Passeggiare per le vie del centro storico è un po’ come tornare ai tempi del Medioevo e alle sue storie di maghi, cavaliere e streghe.

Nel cuore della città, che viene anche chiamata la “Parigi del Nord”, c’è un edificio in Art Nouveau davvero curioso, soprattutto per la storia che diede luogo alla sua costruzione. Si chiama Casa del gatto e deve il suo nome ad un piccolo gatto scolpito situato sulla punta del tetto che sembra essere avvinghiato sulla costruzione cercando di non cadere. La casa fu fatta costruire da un ricco commerciante, che vedendosi rifiutare il permesso di entrare a far parte della Camera del Commercio Maggiore (e non potendo quindi godere dei relativi benefici), come segno di spregio, fece mettere sui pinnacoli della costruzione dei gatti tutti orientati con la coda alzata verso la Camera di Commercio Maggiore che si trova proprio di fronte.

Infine, siccome di sole passeggiate non è fatta una vacanza, due tappe le riserviamo al puro divertimento. Una la dedichiamo al Circo di Riga, aperto da 123 anni che ospita artisti provenienti da tutto il mondo. Uno dei migliori è Burt Blagy, il due volte campione del mondo di giocoleria, un clown estremamente divertente che viene da Las Vegas. Molti acrobati provengono dal Gran Circo di Mosca. Gli spettacoli sono organizzati il venerdì, il sabato e la domenica. Molto interessante anche lo Zoo di Riga, aperto tutto l’anno. Ci sono tigri, orsi, giraffe, canguri, koala e animali tropicali possono essere ammirati in questo enorme zoo nel quale si può trascorrere un’intera giornata. 

L'autore di questo post

Nessun commento su "Tutti a Riga, piccini compresi!"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *