Tribù dei lettori: festa della lettura con i ragazzi

Le tribù dei lettori scendono in piazza per un grande evento a Roma: dal 29 al 31 maggio è in programma, infatti, la Festa della lettura con i ragazzi. La manifestazione, giunta alla quinta edizione, concluderà il Maggio dei Libri, mettendo i ragazzi al centro della città. La festa accoglierà 40 tra editori italiani e stranieri e più di 800 titoli da leggere e sfogliare, e annusare, e toccare durante tutto il periodo. 

Sono in programma più di 70 appuntamenti gratuiti: reading, incontri con gli autori, spettacoli, laboratori, mostre e appuntamenti speciali, pensati per i più piccoli, ma adatti anche ai 'grandi', genitori, insegnanti, bibliotecari (tra queste non perdetevi la festa per il decennale di Topipittori). Le iniziative si tengono in vari luoghi, e che luoghi: il Globe Theatre, Villa Borghese, Casa del Cinema. Grande attenzione sarà inoltre rivolta agli incontri e ai laboratori con gli illustratori, con veri e propri workshop riservati alle scuole. Non solo, quest'anno importante si rivela essere la collaborazione con le librerie e le biblioteche della città, ovvero i luoghi deputati alla lettura e al libro. Molte anche le iniziative satellite, come la Festa del Libro Illustrato Giapponese dal 20 Maggio al 15 Luglio presso l'Istituto di Cultura Giapponese di Roma.

"Bisogna superare il gap, perché si pensa che quello che si fa per i bambini e i ragazzi sia di serie b" per usare le parole di Lidia Ravera, assessore alla cultura e allo sport della Regione Lazio, durante la conferenza stampa di presentazione "abbiamo bisogno di formare i cittadini di domani, stimolarli con la parola, l'immagine, una storia". A tal proposito è stata presentata una nuova iniziativa: la Biennale dei Ragazzi, ideata dall'Associazione Culturale PlayTownRoma. Un progetto comune di lunga visione, che consenta di amalgamare le varie arti, editoria, cinema, teatro per bambini e ragazzi, un appuntamento che ogni due anni raccolga il lavoro fatto nelle scuole. E che comprenda lettura, cinema (con il programma Alice nella città) e teatro (con la Biennale Teatro Ragazzi). 

L'editoria per ragazzi, molte volte snobbata dai più, è il vero motore trainante nel nostro Paese. I bambini e i ragazzi si avvicinano alla lettura con occhi curiosi e avidi, perciò ben vengano iniziative del genere, perché la nostra speranza è che "attraverso i bambini ricominceranno a leggere anche i grandi".

Per conoscere il programma completo: http://tribulettori.tumblr.com/

 

L'autore di questo post

Sogno ad occhi chiusi, sogno ad occhi aperti, sogno a tutte le ore. Leggo e immagino, viaggio e fantastico. Nell'attesa che arrivi la lettera da Hogwarts.

Nessun commento su "Tribù dei lettori: festa della lettura con i ragazzi"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *