A rose for Mr Bloom

Et voilà, eccoci qua!

Siete pronti per conoscere un nuovo libro? Questo mese sono tornato in America, per concludere un importante affare, e ho trovato una rarità. Pubblicato nel 1968 dalla casa editrice Houghton Mifflin di Boston, è uno tra i libri meno conosciuti scritti da Bernard Weber, ricordato soprattutto per The House on East 88th Street e la serie di Lyle.

Intitolato A rose for Mr Bloom, in italiano Una rosa per il Signor Fiore, narra una storia delicata eppure sorprendente. Mr Bloom conduce una vita regolare, scandita da ritmi sempre uguali tra casa e lavoro, in una routine che non lascia nulla al caso. Ogni mattina si reca sul posto di lavoro, attraversa la città confondendosi tra tante persone che come lui vivono delle giornate sempre uguali e ogni sera torna a casa dalla sua cara moglie che lo aspetta sulla porta.

E così sempre, finchè un giorno d’estate che sembrava come tutti gli altri improvvisamente accade una cosa bizzarra: dall’orecchio di Mr Bloom nasce una rosa! Come potete immaginare, dopo questo straordinario evento la sua vita cambierà completamente, spezzando ogni monotonia.

Al lavoro, dove il capo chiede la sua opinione; per strada, dove i bambini lo fermano, curiosi di vedere un uomo con una rosa che spunta dall’orecchio; a casa alla fine della giornata, dove la moglie danzerà con lui ogni sera dopo cena. Ma come tutti sappiamo, le stagioni passano e all’estate segue l’autunno con i suoi colori caldi, le foglie secche che cadono dagli alberi e le piante che sfioriscono. E lo stesso accade per la rosa nata dall’orecchio di Mr Bloom, che perde i suoi petali e finisce per seccarsi.

E si ritorna all’inizio, con la vita di prima. Dopo l’autunno ecco l’inverno, ma con l’arrivo della primavera, con il risvegliarsi della natura, Mr Bloom sente di nuovo quel ticchettio nell’orecchio. Ma questa volta da entrambe le parti!

Sapete cosa vi dico? Prima di leggere questo libro non immaginavo quanto sarebbe bello svegliarsi un giorno e scoprire guardandosi allo specchio che dei fiori sono nati dalle nostre orecchie! Pensate, un giorno potrebbe accadere anche a voi! Nessuno mai può sapere quali belle sorprese può riservarci la vita, ve lo dice uno come me, che di stramberie ne ha viste tante!

L'autore di questo post

Nata nell'estate del 1987. Mi piacciono le storie bizzarre, surreali e divertenti. Tra le altre cose, ho studiato contabilità, mostri selvaggi, storia dell'arte, grammatica della fantasia, economia dei beni culturali.

Nessun commento su "A rose for Mr Bloom"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *