Revolution, il canto delle stelle di Antonio Lanzetta

Revolution, il canto delle stelle è il secondo romanzo che leggo di Antonio Lanzetta, autore salernitano che si sta facendo conoscere sempre di più nel panorama sci-fi e fantasy italiano!

Anche questa seconda prova ha soddisfatto la mia sete di avventura e adrenalina: la scrittura di Antonio ha un ritmo serrato che ho imparato a conoscere ed apprezzare già in Warrior.

download

  • Copertina flessibile: 284 pagine
  • Editore: La Corte Editore (15 maggio 2015)
  • Collana: Labyrinth
  • Lingua: Italiano
  • ISBN-10: 8896325528
  • ISBN-13: 978-8896325520

Ecco la trama:

Siamo sulla Terra, anno 2233, e l’umanità, che vive nell’ultima città del pianeta, è spaccata in due: da una parte gli asserviti, relegati nel ghetto e abbandonati al degrado, costretti a lavorare come schiavi per mantenere i cittadini, che vivono al di là delle mura una vita di lusso sfrenato e ipertecnologico, sotto la direzione del Presidente Jons. Per poter diventare cittadini bisogna ricevere la rarissima convocazione e Sue, una ragazza del ghetto, ne sta stringendo una tra le mani. Sembra una fortuna incredibile, ma Sue non ha fatto i conti con il Destino che le farà sì perdere la sua grande opportunità, ma la costringerà a lottare per poter finalmente decidere le sorti della propria vita. In quest’adrenalinica avventura che non vedrà un attimo di sosta e che la obbligherà a rischiare la sua vita e quella di tutti coloro che ama, Sue sarà accompagnata da un variegato gruppo di alleati, tra cui Kain, una misteriosa sentinella che arriva dal passato e che sembra comparsa all’improvviso per combattere al suo fianco. Sue imparerà allora a capire che nel suo mondo non è tutto come sembra e che forse, con le sue scelte, potrà rivoluzionare il futuro dell’intero Pianeta Terra.

Antonio Lanzetta sa trascinare i lettori nelle sue storie e lo fa con uno stile asciutto ma allo stesso tempo molto visivo nelle descrizioni: se cercate combattimenti e azione in ogni pagina, sappiate che troverete pane per i vostri denti. In questo secondo romanzo Antonio ha dato spazio anche all’amore e ai sentimenti ed è così riuscito a creare una forte empatia con i personaggi.

Ci si immedesima nella forza disperata di Sue Lin, nella lealtà e nel coraggio di Kain, il guerriero arrivato dal passato per aiutare Sue nella sua lotta, nell’amore e dedizione di Tyler, il migliore amico (e qualcosa di più) di Sue, e con loro si percorrono le strade sporche e disperate del ghetto fino al lusso ipertecnologico dell’ultima città della Terra rimasta in piedi dopo la grande catastrofe: sentirete il freddo, la paura, la fame, ma sentirete anche la voglia di lottare, di ribellarvi alla follia del presidente Jons.

La trama è ben costruita, un insieme di elementi non sempre originali ma che Antonio ha saputo collegare con forza e capacità da vero storyteller: riconoscerete citazioni da Star Wars, Blade Runner, Hunger Games e molti molti molti film di guerra.

Un’altra ottima prova per Antonio Lanzetta, dunque, un libro consigliato a chi ama l’azione, le trame adrenaliniche e lo stile immediato, che colpisce come un pugno in pieno viso.

L'autore di questo post

Angelica Elisa Moranelli è autrice, blogger, digital PR, grafico ed editor. Vive a Salerno, legge libri di tutti i tipi e beve ettolitri di tè e caffè americano. È autrice della saga fantasy, Armonia di Pietragrigia (www.facebook.com/armoniadipietragrigia) e della serie romantico-umoristica "Dafne & l'Amore" (www.facebook.com/angelicamoranelli). Blogger e YouTuber sotto lo pseudonimo di The Queen Puppet (cercatela su Instagram e YouTube). Nel 2017 si è classificata terza al Premio Battello a Vapore. Altro su: www.angelicaelisamoranelli.com

Nessun commento su "Revolution, il canto delle stelle di Antonio Lanzetta"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *