Questo week end c'è il Festival di Gavoi!

Sarà che ci sono abituati, ma finché si tratta di prendere prendono, e qualche volta dimenticano di dire grazie; se invece, gli chiedi di dare, allora svicolano un po’. Chi?

I bambini di oggi. E gli adulti che fanno? Suvvia, diciamolo, li viziano. Chi molto, chi poco, ma insomma. Più facile, all’inizio. Vuoi mettere la gioia di un bambino a cui hai regalato un giocattolo? Chiedigli poi, di rimetterlo a posto, così lo ritrova l’indomani, e ancora, se sei un coraggioso, di trattarlo con cura. Mugugni, proteste, strilli. “E se avessi voglia di farlo a pezzi, dopotutto è mio!” 

E già difficile questione quella della libertà di ciò che posso e di ciò che devo. Come spiegarla a un bambino di 6 o anche 8/9 anni? Portiamolo a Gavoi, al nono Festival dell’Isola delle storie, in Sardegna, nella provincia di Nuoro, da giovedì 29 giugno a domenica 1 luglio.

Ci penseranno gli scrittori, i librai, gli illustratori e gli editori, ospiti di uno dei più bei festival letterari italiani, a raccontargli che cosa è un diritto e che cosa è un dovere. Con le filastrocche e le storie, con le immagini e le letture, gli spettacolo e i laboratori. 

Giocare? Un diritto sacrosanto. Purtroppo sono tanti i bambini che non esercitano questo diritto in varie parti del mondo. Non lo godono i bambini soldati della Sierra Leone, i pakistani che filano tappetti, le piccole prostitute thailandesi. 

Mangiare? Bere? Un bisogno prima ancora che un diritto, ma non per questo dobbiamo distruggere l’ambiente: un prato pulito, senza lattine e cartaccia, è anch’esso un diritto di tutti. 

Decidere con la propria testa? Un diritto assai disertato. Dagli adulti in modo particolare. E’ vero che costa fatica, e prima ancora costa il dovere di informarsi, di leggere, di conoscere. 

Sono belli i diritti, ma trascinano con sé la zavorra dei doveri. Facciamocene una ragione e lasciamo che autori come Arianna Papini, Della Passarelli e Alberto Melis ci persuadano che altrimenti non esisterebbe il mondo. Finché siamo in due e ci troviamo in un luogo possiamo chiedere, ma dobbiamo anche dare. Proprio questo, del resto, sta a cuore a Teresa Porcella che ha ideato il programma del Festival riservato ai piccoli lettori: i diritti non ci stanno senza doveri. Nei primi ci mettiamo anche la creatività (di cui parleranno Pietro Corraini e Ilaria Rodella), il diritto a sognare, a dir bugie e, soprattutto, ad essere ascoltati.

Quanto ci ascoltiamo gli uni con gli altri? I bambini e gli adulti? Una pedagogista, che oggi avrebbe 142 anni, diceva che i bambini non farebbero capricci se venissero ascoltati. Rispettano le regole volentieri, se sono rispettati. Si fidano degli adulti e li seguono ovunque se gli adulti gli danno fiducia. E a proposito di fiducia, assieme potrebbero leggere “Carlo alla scuola per draghi” di Philippe-Henri Turin, pubblicato da Motta junior,  che sarà presente a Gavoi. 

Così, questo Festival può dire molto anche ai genitori e tutta la famiglia può godersi i numerosi appuntamenti: il reading Il bambino sottovuoto con Marina Massironi

“Le storie di Giulio Coniglio” con Ugo Vicic e Febe Sillani;

“Il sogno, l’ascolto, la bugia: tre diritti da rendere ai bambini” incontro con Arianna Papini; 

“Festa a ballo” con Antonio Di Pietro; 

“Creare è un dovere?”, incontro con Pietro Corraini e Ilaria Rodella;

“Da che parte stare. I bambini che diventarono Giovanni Falcone e Paolo Borsellino”, incontro con Alberto Melis; “Rap-porti”, spettacolo a cura di T. Porcella e G. Antuono con i ragazzi della scuola media di Gavoi;

“Bimbosauri e Rimosauri”, incontro con Chicco Gallus e Pia Valentinis;

“Dov’eri? Là. Diritti…qua!” con Massimiliano Maiucchi;

“Tutti zitti parliamo di diritti”, incontro con Della Passarelli,

“Chiama il diritto, risponde il dovere!”, spettacolo con i bambini della Scuola Elementare di Gavoi, a cura di G. Antuono e T. Porcella,

“Io, io, io… e gli altri?”, mostra itinerante sui diritti dei bambini, a cura di Nicoletta Costa.

Per gli orari, i giorni e la partecipazione ai laboratori cliccate qui 

L'autore di questo post

Nessun commento su "Questo week end c'è il Festival di Gavoi!"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *