Prima della prima

CL227x168_10939Perché 105 persone che abitano in 105 case e che hanno 105 indirizzi diversi, stanno per compiere gli stessi gesti? Si tratta di 92 uomini e 13 donne che si lavano con cura, si pettinano, chi ce l’ha dà un’accorciatina alla barba, gli altri invece si radono. Le donne indossano collant e complicata biancheria intima e poi mettono su i loro abiti neri con qualche semplice gioiello, niente bracciali però! Gli uomini abbottonano le loro camicie bianche perfettamente stirate, cercando di allacciare alla meno peggio il papillon nero e, infine, indossano lo smoking. Non resta che indossare il cappotto, afferrare una custodia nera o marrone e prendere la macchina o il taxi o il bus per recarsi tutti nello stesso posto.

Nel frattempo, un altro uomo, sta facendo le stesse cose, solo che lui non indossa uno smoking ma un frac, non porta una pesante custodia ma una piccola valigetta, non si sposta con mezzi propri ma con una grande e lucidissima automobile nera con tanto d’autista. Anche lui, però, è diretto nello stesso luogo.

Quale? Beh, è facile immaginarlo per noi adulti, ma i nostri bambini che, magari, non hanno mai sentito parlare di un’orchestra sinfonica, s’appasioneranno alla storia e attenderanno con ansia di scoprire dove sono dirette tutte quelle persone e, soprattutto, cosa stanno andando a fare.

Le illustrazioni di Marc Simont, ricche di particolari e qualche volta buffe, rendono l’albo pieno di dettagli da osservare e accompagnano i piccoli lettori verso la scoperta finale.

Il libro, edito da TerrediMezzo,s’intitola Prima della prima ed è scritto da Karla Kuskin, una famosissima autrice americana tradotta in tutto il mondo. Prima della prima (1982), è stato finalista all’American Book Award e vincitore di numerosi premi, tra cui un riconoscimento dell’American Library Association.

L'autore di questo post

Specialista in crollo di librerie, appassionata di storie tanto da credere di viverne una ogni giorno. Siciliana, mamma, webwriter. Parlo poco e sorrido molto. Questa sono io.

Nessun commento su "Prima della prima"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *