Premio Strega Ragazze e Ragazzi: le cinquine finaliste

Già annunciato nel corso dell’ultima Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna, ieri, 9 novembre, ha avuto luogo a Roma la presentazione delle 2 cinquine finaliste della prima edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Il premio nasce dalla collaborazione tra la Fondazione Bellonci, il Centro per il libro e la lettura e la Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna, affiancandosi ad altre iniziative di promozione della lettura della fondazione Bellonci, come l’assegnazione del Premio Strega Giovani che coinvolge gli studenti delle scuole superiori.

Due le categorie in concorso: + 6, destinata ai lettori dai 6 ai 10 anni, e + 11, rivolta ai ragazzi dagli 11 ai 15 anni.

Le due cinquine sono state selezionate, tra i titoli presentati dagli editori, dal Comitato scientifico del premio, presieduto da Tullio De Mauro e composto da Giuseppe Bartorilla, Emma Beseghi, Pino Boero, Ermanno Detti, Silvana Loiero, Carla Ida Salviati e Maria Romana Tetamo. Ieri, alla presentazione dei finalisti, hanno avuto la parola, tra gli altri, Dario Franceschini, Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Duccio Campagnoli, Presidente di Bologna Fiere, e Tullio De Mauro (oltre che Presidente del Comitato scientifico del premio, Presidente della Fondazione Bellonci); l’intento comune è quello di promuovere l’abitudine della lettura fin dall’infanzia e dall’adolescenza, creando nuove generazioni di lettori. Ora la parola passa a coloro cui il premio è rivolto: saranno, infatti, bambini e ragazzi fra i 6 e i 15 anni a esprimere il loro voto. Grazie alla collaborazione con una rete di scuole primarie e secondarie in tutta Italia, individuate dal Centro per il libro e la lettura, saranno i giovani lettori a decretare i due vincitori. Per conoscerne i nomi, dovremo aspettare la prossima edizione della Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna. Intanto scopriamo insieme le due cinquine finaliste.

Categoria +6

Categoria +11

 

 

L'autore di questo post

Classe 1982, pugliese, fiorentina d’adozione e con un debole per la Francia. Da quando ho scoperto A. A. Milne e Astrid Lindgren, mi è stato chiaro all’improvviso che cosa avrei fatto da grande e poco importa il fatto che un po’ grande lo fossi già. Da allora mi dedico alla letteratura per l’infanzia e ragazzi, tra studio, letture e i primi passi nel dietro le quinte del mondo editoriale.

1 commento su "Premio Strega Ragazze e Ragazzi: le cinquine finaliste"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *