Premio Soligatto, che coraggio farsi giudicare dai bambini!

Ogni anno, a maggio, c'è grande fibrillazione tra gli scrittori ed illustratori di libri per bambini: è il momento dell'assegnazione del premio Soligatto dedicato al mondo della scrittura e illustrazione per l'infanzia.  

Giunto alla sua quinta edizione, il premio è stato istituito dai comuni Farra di Soligo, Pieve di Soligo e Refrontolo, in Veneto, ed è cresciuto di anno in anno sia in termini di partecipazione che di riconoscimento, con una richiesta di partecipanti sempre maggiore. Il premio prende in considerazione 5 libri per la fascia di età 3-7 anni e 5 libri per la fascia di età 8-11 anni.

Ma parlare solo di Premio però non è corretto.

Soligatto in realtà è un vero e proprio progetto didattico di educazione alla lettura in cui i protagonisti non sono gli adulti ma i bambini che, come giudici, votano i 2 migliori libri illustrati del Premio Soligatto e, come autori di libri illustrati, sperimentano le tecniche dell’illustrazione e i percorsi della scrittura creativa nei tanti laboratori organizzati durante le attività didattiche nelle Scuole dell’Infanzia e Primarie.

L'obiettivo del progetto è quello di fornire ai bambini gli strumenti giusti per costruirsi una capacità di analisi critica che passa attraverso la lettura, la comunicazione visiva, la scrittura, l’espressione personale e il fare creativo. I percorsi sono costruiti sulla base della metodologia di Roberto Pittarello che da trentanni progetta e anima i laboratori creativi sui linguaggi tattile, visivo e di scrittura interiore con bambini, ragazzi e adulti, anche in continuità di collaborazione con enti, istituti pubblici e associazioni culturali.

Una curiosità: il premio consiste in una scultura in ceramica, opera di Cesare Reggiani, che rappresenta un gatto a due teste (da qui il nome Soligatto). Un’opera surreale, ricca di suggestioni, come spesso appare il mondo dell’infanzia.

Tutte le informazioni su http://www.soligatto.it

L'autore di questo post

Nessun commento su "Premio Soligatto, che coraggio farsi giudicare dai bambini!"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *