Passenger, Alexandra Bracken (recensione)

Passenger-Alexandra-brackenPassenger è il primo volume della duologia fantasy-romantica sui viaggi nel tempo scritta da Alexandra Bracken, autrice bestseller del New York Times e in Italia pubblicata da Sperling & Kupfer. La protagonista è la 17enne Etta, violinista prodigio. Ma le virtù di Etta non sono solo musicali: la ragazza è infatti una viaggiatrice, può, cioè, attraversare le epoche e vivere in altri secoli, anche molto lontani dal suo. Etta non sa di avere questi poteri, lo scoprirà durante una serata irreale: vedrà morire una persona a lei molto cara e, subito dopo, verrà sbalzata in un altro secolo e si risveglierà a bordo di una nave a metà del 1700. Qui conoscerà il suo compagno di avventure, il diciannovenne Nicholas, corsaro e viaggiatore nel tempo a sua volta. I due si ritroveranno in una pericolosa faida fra diverse famiglie di viaggiatori che riguarda molto da vicino entrambi i ragazzi. Etta e Nicholas dovranno affrontare un difficile viaggio attraverso luoghi e secoli (dalla New York di oggi all’Atlantico del 1776, passando per la New York del 1776, l’India, Damasco ecc.) alla ricerca di un misterioso e potentissimo oggetto, che purtroppo interessa anche altre persone, disposte a tutto, anche all’assassinio, pur di appropriarsene.

Durante il difficile viaggio, nascerà un profondo e passionale sentimento fra Etta e Nicholas, amore che però è contrastato dal fatto che i due ragazzi provengono da mondi e tempi completamente diversa. Sarà possibile, per i due, coronare il sogno d’amore? Riuscirà Etta a fare luce sul suo passato, le sue origini, sul difficile rapporto con la madre? E Nicholas riuscirà a liberarsi dei problemi causati dalla sua pelle scura, in un mondo in cui esistono ancora le leggi razziali?

Il libro termina con diversi interrogativi, le risposte arriveranno con il secondo e ultimo capitolo, Traveller, già uscito. Lo stile della Bracker è accurato, pieno di dettagli e attento alle varie epoche, l’idea molto bella dei viaggi nel tempo si diluisce forse un po’ troppo nelle descrizioni infinitesimali e nel ritmo lento della narrazione. Nel complesso, però, un libro perfetto per chi ama le avventure romantiche e i viaggi nel tempo.

L'autore di questo post

Autrice, blogger, copywriter e lettrice compulsiva, ama la letteratura fantasy, l'archeologia, i fumetti, il cinema, i supereroi e gli zombie. Si nutre di serie TV, cibo brasiliano e rum. Autrice della serie fantasy Armonia di Pietragrigia (www.facebook.com/armoniadipietragrigia)

Nessun commento su "Passenger, Alexandra Bracken (recensione)"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *