Orrendi per sempre

Proseguiamo con Leggere mi piace, la rubrica che poi è un vero e proprio progetto: vogliamo invogliare i ragazzi a leggere e a dire che cosa ne pensano di ciò che leggono. 

Piccoli recensori crescono, ma soprattutto grandi lettori si allenano nello sport più bello del mondo! La recensione più letta e più apprezzata vincerà un premio, ovviamente un premio dotato di pagine. Valgono i like su Facebook, i retweet e l’aggiunta ai preferiti su Twitter, i commenti direttamente sul sito, insomma, vale proprio tutto basta che lasciate una traccia della vostra lettura. Divertitevi con noi!

Vogliamo ricordarvi che è possibile votare soltanto durante la settimana in cui la recensione è pubblicata. Non fatelo anche dopo, altrimenti vengono alterati i risultati. Grazie! 

Hey, perché non date un'occhiata anche agli altri nostri post? ;)

La Redazione HK

Orrendi per sempre

di Davide Piras

Titolo: Orrendi per sempre

Autore: Aquilino

Illustrazioni di : Iacopo Bruno

Casa editrice: Giunti

Informazioni sull’autore.

Aquilino è nato a Tradate. Insegnante fino al 2006, scrive libri per ragazzi ed adulti, é regista e autore teatrale.

Trama

 Morta, Macabro e Scossa sono ragazzi molto, molto speciali, perciò considerati mostri e tenuti distanti dalla gente. Un giorno, grazie al piccolo Olbein, genietto inventore, si incontreranno e scopriranno di avere poteri fuori dal comune. Ecco che allora Morta, Macabro e Scossa diventano gli orrendi, una squadra affiatatissima che soccorre i bambini in difficoltà.

Personaggi principali

Morta, Macabro, Scossa e Olbein

Altri personaggi

Spizzo, Turba, Nolimites, i Senza faccia, Reginald e Anette

Riassunto

 A Carpaz c'era sempre la luna piena; in questo mondo c'era una bambina di nome Morta. Le persone la volevano bruciare perché faceva scappare e spaventare i ragazzi:  lei era uno scheletro orrendo. Morta non usciva quasi mai e i suoi unici amici erano gli animali macabri. Un giorno delle persone tentarono di  farle del male, ma lei con l'aiuto dei suoi amici riuscì a farle scappare. Ai tempi della guerra c'era un bambino di nome Macabro che aveva l'aspetto di una persona massacrata; aiutava i bambini dell'ospedale, quelli che non potevano essere curati ed avevano i giorni contati. Macabro toccava la testa di questi bambini e li guariva in un istante. In una scuola c'era una ragazzina di nome Scossa, poco accettata dai bambini, che alla sua nascita era una bambina grande e aveva il potere di dare la scossa. In una città di nome Compassioncity abitava un bambino di nome Olbein, lui era un genietto inventore, i suoi genitori, Reginald ed Anette, erano meravigliati per la sua grande intelligenza. Olbein creò il suo laboratorio nel quale faceva gli esperimenti. Un giorno con il suo amico Spizzo crearono una lavatrice che trasportava le persone di un altro mondo al loro. I bambini Morta, Scossa e Macabro s’incontrarono e insieme cercarono di salvare  Sid, un bambino scomparso mandato dal dottor Nolimites attraverso i Senza Faccia. Questo bambino era il capo di un'altra bambina di nome Turba. Morta, Scossa e Macabro lo salvarono rimanendo sempre nel mondo di Olbein, mandando in prigione il dottor Nolimites.  

14 commenti su "Orrendi per sempre"

    • Davide Piras

      Nel commento precedente con scritto Stefania mancosu non era della prof ma mio.(Davide piras).Scusi prof mancosu ma ho sbagliato.

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *