Tutta la delicatezza della novità Lapis

IMG_0107Io ed Eva Fiammetta abbiamo letto Buon Compleanno, Nina! di Anna Curti per Lapis Edizioni la sera del compleanno del suo papà: potete ben capire che eravamo dell’umore adatto!

I compleanni – complici le candeline da soffiare, potete giurarci – esercitano sempre un’attrattiva impareggiabile per i piccini, tanto che si è precipitata a cercare la torta alla fine del libro.

La storia del gattino che affronta un lungo viaggio per andare a fare gli auguri alla sua amica Nina è consigliata a piccoli lettori dai 4 anni in su, ma su una bimba di 2 anni e mezzo ha esercitato comunque la sua attrattiva.

Merito, in primis e secondo solo al tema di universale giubilo, del cartonato quadrato, robusto e solido: i piccini sono esseri estremamente materiali e il solo fatto di leggere un libro consistente, che riempie le manine, dà loro grande soddisfazione.

IMG_0103Poi c’è un lupo dal fare malandrino, croce e delizia di mia figlia, forse perché è nata durante una splendida notte di luna piena invernale, chiamata proprio luna del lupo! E non è il solo “animale” ad aver esercitato il suo interesse, ce n’è un’altro, ma non voglio assolutamente svelarvelo, vi rovinerei la sorpresa deliziosa e pedagogica della novità Lapis!

Che cosa ha apprezzato la mamma: tanto, moltissimo, fino all’intenerimento ad oltranza del cuore, le illustrazioni. Delicate, con tanto bianco che dà ossigeno alle menti super stimolate e attive dei piccini e catapulta il narratore adulto nella calma e nella delicatezza, le quali oggi sono difficilissime da reperire altrove, anche nell’universo dell’intrattenimento per i piccoli. Persino quando un pupazzo (o un cartone animato o abbiate le due cose) vuole essere tenero, risulta chiassoso con forme ridondanti, caratteri marcati e colori esplosivi. Ma questo, forse, è un altro discorso.

IMG_0102Ho amato così tanto il tratto delicato di Anna Curti che ho deciso di fare qualche foto alle immagini che in assoluto ho considerato più tenere, più quotidiane. Le ho riportate in questa pagina, spero le troviate squisite anche voi!

La storia poi è l’elogio della perseveranza gentile e della conciliazione delle differenze: mi sa che al momento è servita molto di più a me che a Eva, ma non è forse questo uno degli scopi alti della letteratura per ragazzi? Guarire un po’ le chiusure dei grandi, mentre si prendono cura dell’educazione dei propri cuccioli.

Evviva il garbo, la delicatezza e la gentilezza: grazie Lapis!

IMG_0104

L'autore di questo post

Scrivo testi, immagino mondi.

Nessun commento su "Tutta la delicatezza della novità Lapis"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *