Le illustrazioni di Stephanie Blake: in esposizione le tavole di Simone il coniglio

Lo conoscete già il coniglio Simone, vero?

Ha lunghe orecchie e vive le stesse esilaranti avventure quotidiane di voi piccoli, nei fantastici libri illustrati da Stephanie Blake, nati dalla collaborazione tra la casa editrice Babalibri e l’editore francese L’école des loisirs.

La collana di libri dedicata alle “Avventure di Simone, un super-coniglio” è molto famosa per la sua carica espressiva e per l’originalità del linguaggio utilizzato, che spesso rispecchia il vocabolario dei bambini. Inoltre, si avvale di una cura particolare anche per la grafia utilizzata: dimensioni, bordature e formati dei caratteri non sono assolutamente casuali, ma studiati per essere semplici e chiari per i nostri piccoli lettori.

Le coloratissime pagine della Blake ospitano i racconti del coniglio Simone, che prova le stesse emozioni e paure davanti a tutte quelle prime volte che segnano la crescita di ogni bambino: il primo giorno di scuola, il primo amore, la nascita di un fratellino. Proprio per questo motivo, il Coniglio Simone è molto amato dai bambini, ma anche dalle loro mamme.

“I libri di Simone non vogliono essere manuali per superare dei traumi, ma esplosioni continue di vita, in un concentrato quasi pericoloso per cui vale la pena rischiare”, si legge sul mitico Catalogone “Le parole e le immagini” n.5, curato da Giulia Mirandola e Ilaria Tontardini.

Il titolo più famoso in libreria è Cacca Pupùè il primo libro della serie, uscito nel 2006. In questo libro, Simone viene presentato ai lettori: non sa ancora parlare, l’unica espressione che sa pronunciare è: “Cacca pupù”. Appare ancora come un piccolo coniglio, un po’ insicuro e pieno di paure. Nel corso della serie, Simone cresce, attraverso le varie esperienze della sua vita “di carta”.

Le parole della Blake, quindi, trovano spazio entro pagine molto colorate sulle quali si incontrano Simone e gli altri personaggi a lui legati, tutti conigli bianchi definiti sempre da un segno nero volutamente impreciso, che mira per lo più a cogliere e a esprimere le diverse emotività.

Fino al 06 Gennaio 2013, a Roma potrete, per la prima volta in Italia, vedere alcune tavole originali del Coniglio Simone, illustrate dalla magica mano della Blake, a testimonianza della fortuna di questo personaggio nel mondo.

La visita guidata alla mostra, che si terrà presso la Casina di Raffaello, la ludoteca di Villa Borghese, che l’Assessorato alla Famiglia, all’Educazione e ai Giovani di Roma Capitale, in collaborazione con Zètema Progetto Cultura e Tidò_Comunicazione, ha destinato ai bambini dai 3 ai 10 anni.

Info e prenotazioni 060608; età: dai 3 anni in su, costo: 7 euro a bambino, ridotto 5 euro per i possessori di Bibliocard, metrebus mensile o annuale. Dunque, save the date!

Orari: dal martedì al venerdì – alle 15 e alle 17,30
sabato, domenica e festivi – alle 10,30, 12, 15, 17,30
durata dell’attività un’ora circa

Sarà un percorso davvero divertente, attraverso il quale si intreccerà la lettura della storie alla lettura delle tavole esposte per concludersi con un laboratorio-gioco.

Avete mai letto qualche storia di Simone il Coniglio? Vi piacciono? Scriveteci le vostre impressioni. 

 

L'autore di questo post

Nessun commento su "Le illustrazioni di Stephanie Blake: in esposizione le tavole di Simone il coniglio"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *