Libri a tavola! – Ducasse bebè

ducasse-bebe-100-ricette-semplici-sane-e-buone-dai-6-mesi-ai-3-anni

PN – Dunque, se ho capito bene, l’ambizione di questo libro è quella di formare il gusto dei bebè?

AD – Esatto. Perché è nei primi mesi che si costruisce il gusto. Si imprime nel cervello e vi rimane per tutta la vita.

 

A parlare sono la dietologa Paule Neyrat e lo chef Alain Ducasse, che dialogano tra loro introducendo uno dei più interessanti e utili ricettari mai pubblicati. Si tratta di Ducasse bebè, 100 ricette semplici, sane e buone dai 6 mesi ai 3 anni, edito da L’ippocampo. Semplicità, salute e bontà sono effettivamente le parole chiave di un insieme di ricette che consistono anche in consigli su come gestire al meglio l’alimentazione dei più piccoli, rendendola equilibrata e allo stesso tempo preparandola all’età adulta.

ducasse-bebe-3-1024

Crescere significa sperimentare e, per farlo in cucina, è necessario mettere alla prova tutti e cinque i sensi. Alain Ducasse, grazie anche alle indicazioni nutrizionali della Neyrat, propone così un percorso originale attraverso i colori, i sapori, gli odori e le consistenze del cibo per appassionarsi ad esso e alla sua varietà. Un modo, inoltre, per aiutare i genitori, presi dall’ansia da svezzamento, ad introdurre i bambini ai piaceri della buona tavola attraverso la diversificazione.

Sfogliando il libro,

non è difficile, infatti, imbattersi in piatti che prevedono l’uso di spezie e ortaggi che mai ci saremmo permessi di servire ai più piccoli. Eppure a pag. 10 vengono consigliati passati di carota, zucca, carota e arancia, carota e coriandolo, da preparare in dieci minuti e servire a bambini di soli sei mesi! E ancora asparagi e uovo di quaglia a dieci mesi, zuppa di melone o mango a dodici, tutto in base alla disponibilità dei prodotti di stagione.

ducasse-bebe-4-1024Un trafiletto al lato offre delle dritte su come affrontare al meglio la preparazione, servirla, sostituire gli ingredienti non reperibili, rendere ancora più speciale la pietanza al palato dei bambini che – sostiene la Neyrat – “hanno bisogno di assumere le stesse sostanze degli adulti!”

Le ricette sono distribuite in cinque sezioni (orto, campi, mare, terra, frutteto) e accompagnate da foto e illustrazioni lineari che raffigurano i due autori a lavoro in cucina, animano gli ingredienti e umanizzano gli animali in modo divertente.

Ducasse bebè si presenta, dunque, come una novità sorprendente nell’editoria dedicata alla gastronomia e alla cucina per bambini, una guida adulta per l’alimentazione dei più piccoli che rivoluziona in meglio il loro rapporto con il cibo, stuzzica l’appetito, prepara alla vita.

 

 

L'autore di questo post

Pugliese da sempre, vive stabilmente a Maglie da dove ogni tanto si sposta lasciando cadere briciole per terra, nella speranza di poterle un giorno seguire di nuovo. Se dovesse trovare dei funghi in città, li raccoglierebbe come Marcovaldo e seguirebbe carponi un soriano per apprendere i segreti del regno dei gatti. E, come succede a Marcovaldo (uno dei suoi idoli), sebbene affascinata dai segni delle grandi città, il suo sguardo cade sempre sui formicai brulicanti, i germogli, i frutti sugli alberi, cui si legano i suoi desideri, cogliendo lo scorrere del tempo attraverso i mutamenti delle stagioni. Legge di tutto, cammina tanto, scarabocchia animali e paesaggi con un tratto pop e cresce sentendosi sempre più piccola. La letteratura per l’infanzia è per lei la bella illusione di un mondo in cui un’armonia tra l’uomo e l’ambiente è ancora possibile.

Nessun commento su "Libri a tavola! – Ducasse bebè"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *