Libri da portare in vacanza *terza e ultima puntata*

Se si legge, l'estate diventa magica!

Eccovi dunque i *terzi* (e ultimi, sigh!) cinque consigli di lettura firmati dalla nostra mitica Redazione, alla quale abbiamo chiesto il titolo di un libro che ha segnato un'estate da piccini… ma questo lo sapete già perchè avete reso le nostre prime due puntate dei post maxi letti! 

Non siate tristi però, qualcosa mi dice che non vi sbarazzerete delle nostre dritte di lettura tanto facilmente 🙂

Vi ricordiamo che la stupenda  illustrazione de La Riduc è stata realizzata in esclusiva per noi di Hey Kiddo, anzi, vi diremo di più, proprio per questa rubrica!

  • Partiamo da lontano con Laura, che ci racconta un piccolo amarcord della sua vita:

Mio nonno era maestro,  sono cresciuta nel suo studio. Infilavo sempre il naso nella sua libreria: un giorno m'incuriosì un libro che già allora sembrava molto antico. Copertina vinaccio, più piccolo di un'odierna edizione economica… era il libro Cuore di Edmondo De Amicis. le pagine erano ingiallite e il carattere davvero molto piccolo. Chiesi il permesso e lo portai a casa, l'avrò letto cento volte dalla terza alla quinta elementare, è proprio il libro della mia infanzia. Oggi è a casa mia che aspetta il mio piccolino.

  • Anche Manuela ci rimanda a un grande classico, in particolare a Piccole donne di Louisa May Alcott: Jo March è stata una delle eroine della sua infanzia… e non solo! Leggete qui! Ma ha anche un consiglio per i ragazzini e le ragazzine che amano le atmosfere un po' più cupe: un bel libro di Christopher Pike, sia giallo sia horror. Quando aveva dodici anni, ci racconta, divorava sotto l'ombrellone qualunque cosa scrivesse. In particolare ha amato Ultimo atto e Fidati di me.
  • Giuseppe invece ci riporta alle fantastiche atmosfere nostrane, consigliandoci Italo Calvino con la sua trilogia composta da Il visconte dimezzato, Il barone rampante e Il cavaliere inesistente
  • Eh sì Kiddies, di fantasticare non ci stufiamo mai, nemmeno Lindy che dice:

Ovviamente Alice nel paese delle meraviglie di Lewis Carroll! Oppure, se vi sembra troppo scontato, anche La Fabbrica di Cioccolato di Roald Dahl!

          Scontato Alice, cara Lindy? Non scherziamo, mi raccomando! 😉

  • Ci saluta Cinzia, che ci augura buone vacanze, quasi come Lindy, con Roald Dahl, a partire da La magica medicina. Se lo finite in fretta e volete rimanere in tema di mare, potreste concedervi Sepolto vivo! di Jacqueline Wilson: mi raccomando, non fatevi ingannare dal titolo!

 

L'autore di questo post

1 commento su "Libri da portare in vacanza *terza e ultima puntata*"

  1. Pingback: HeyKiddo si è intrufolato tra i grandi, in Santeria...

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *