Lettori si nasce, si diventa, si cresce!

Avete letto La fabbrica di cioccolato di Roald Dahl?

Ve ne abbiamo già parlato diverse volte (abbiamo dedicato un’intera giornata a Dahl e lo amiamo molto qui su Youkid). Allora proviamo a farvi qualche domanda: quanti sono i biglietti d’oro che Willy Wonka ha nascosto nelle tavolette di cioccolato? Quanti anni ha nonno Joe? Sapreste mimare gli Umpa-Lumpa che mangiano bruchi sugli alberi?

Se conoscete tutte le risposte, allora siete pronti per Lettori si diventa, un gioco da tavola targato Salani che mette alla prova la vostra conoscenza di alcuni dei suoi titoli più celebri.

Lettori si diventa nasce dall’omonimo progetto volto a promuovere, in famiglia e a scuola, la lettura tra i ragazzi, riscoprendone il piacere. Il 30 ottobre 2013 a Milano, presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, ha avuto luogo il convegno Lettori si diventa dove si è discusso di promozione della lettura, della formazione dei lettori, dei luoghi per la lettura e di esperienze virtuose nel campo della promozione della lettura tra bambini e ragazzi. Al convegno è intervenuto anche Luigi Spagnol presidente della Adriano Salani Editore e proprio quest’ultima (insieme all’Università Cattolica di Milano e alla Fondazione Mondadori) è tra i maggiori promotori del progetto rivolto in particolar modo alle scuole, dato che il periodo della scuola dell’obbligo, per quanto breve, si svolge in un momento determinante nella crescita ed è qui, spesso, che la lettura può diventare un piacere o essere percepita come un obbligo (inutile e pesante).

Salani, che già con la sua attività editoriale ha fatto (e fa) tantissimo per la promozione della lettura, ci offre con Lettori si diventa un classico gioco da tavola per le famiglie e per le scuole. Si tratta di un gioco a squadre (dai 4 ai 28 giocatori), rivolto in particolar modo ai bambini di quarta-quinta elementare e ai ragazzi delle medie. Per giocare bisogna aver letto uno (o più) dei dodici titoli tratti dal catalogo Salani:

Roald Dahl, La fabbrica di cioccolato

Luis Sepúlveda, Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare

Astrid Lindgren, Pippi Calzelunghe

Daniel Pennac, L’occhio del lupo

Jostein Gaarder, C’è nessuno?

David Almond, Skellig

Roddy Doyle, Il trattamento ridarelli

Silvana Gandolfi, L’isola del tempo perso

Jacqueline Kelly, L’evoluzione di Calpurnia

Paul Van Loon, L’autobus del brivido

Michael Ende, La storia infinita

Uri Orlev, L’isola in via degli uccelli

Il resto (il tabellone su cui far avanzare la pedina della vostra squadra, il regolamento, le carte con domande, attività e imprevisti) è disponibile sul sito della casa editrice, nella sezione Scuola e si scarica gratuitamente qui. Non vi resta che scegliere i compagni di squadra e lanciare un dado.

L'autore di questo post

Classe 1982, pugliese, fiorentina d’adozione e con un debole per la Francia. Da quando ho scoperto A. A. Milne e Astrid Lindgren, mi è stato chiaro all’improvviso che cosa avrei fatto da grande e poco importa il fatto che un po’ grande lo fossi già. Da allora mi dedico alla letteratura per l’infanzia e ragazzi, tra studio, letture e i primi passi nel dietro le quinte del mondo editoriale.

Nessun commento su "Lettori si nasce, si diventa, si cresce!"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *