Leggere mi piace anche se mi fa incontrare gente poco raccomandabile!

Squilli di tromba e fanfara: la partita di maggio di Leggere mi piace il Lunedì la vince Sara! Complimenti, cara Sara. Hai raccontato un libro sofisticato e ironico come Il fantasma di Canterville, non era facile. Lo hai saputo fare e hai conquistato 49 voti. Bravissimi però, anche Aura, Giulia e Anna.

Con Giaime, e Il re dei ladri, inizia una nuova partita di letture, narrazioni e suggestioni. Allora, fedelissimi fan di Hey Kiddo, continuate a leggere, a votare, a innamorarvi dei libri.

 

Il re dei ladri

di Giaime Porcu

AUTORE: Cornelia Funke

TITOLO: Il Re dei ladri

CASA EDITRICE: Arnoldo Mondadori

LUOGO E DATA DI PUBBLICAZIONE: Milano, 2004

L’autrice di questo libro è Cornelia Funk. E’ una scrittrice tedesca che ha studiato Pedagogia all’Università di Amburgo. Dopo aver finito gli studi ha lavorato per tre anni con bambini socialmente svantaggiati. Per un periodo illustra libri, ma ben presto inizia a scrivere storie come questa.

Questo libro è un romanzo d’azione. I personaggi sono: Prosper e suo fratello Bo, la banda composta da Scipio, che è il re dei ladri, Mosca, Vespa, Riccio, i due zii e il detective Victor.

Il libro parla di due fratelli, Prosper e Bo che vanno a Venezia per sfuggire ai due zii che li vogliono separare, i due bambini sono orfani. Per rintracciarli i due zii incaricano un detective un po’ imbranato di nome Victor.

A Venezia i due fratelli vengono accolti in una banda di piccoli furfanti che si mantengono facendo furti. Prosper e Bo verranno coinvolti in un’avventura mozzafiato che cambierà la loro vita.

Il momento più significativo della storia è quando scoprono la grande giostra, che li farà crescere e cambierà la vita di Scipo per sempre. Ogni giro di giostra fa diventare più grandi.

Questo libro mi piace perché è avventuroso, originale e inaspettato, soprattutto perché a vivere queste avventure sono dei bambini. Mi è piaciuta molto la solidarietà e l’amicizia che lega la banda. L’aspetto più bello è che il tesoro che alla fine Scipio e gli altri trovano non è finto come in molti altri libri.

Il re dei ladri lo consiglierei ai miei amici perché è avventuroso. 

19 commenti su "Leggere mi piace anche se mi fa incontrare gente poco raccomandabile!"

  1. Maria Paola

    Bravo Giaime. Sintetico, chiaro, senza sbavature. Continua a leggere! E’ un’arma formidabile per scrivere sempre meglio e per riempire di significato quello che scrivi!!!ricordati che scrivere e’ fatica, e scrivere in maniera chiara e’ fatica doppia!!

  2. Pogisa

    Si capisce che sei un bambino che da molta importanza alla fantasia che consente di cogliere tutto quello che c’è di bello nella vita.
    Bravo!
    Pogisa

  3. Pingback: Leggere mi piace ci saluta... ma solo per l'estate! - Hey Kiddo - Hey Kiddo

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *