Leggere la Fabbrica del cioccolato mi piace!

I personaggi bizzarri di Stefano Benni e le atmosfere liquide e fantastiche de Il bar sotto il mare vincono la partita di aprile tra i quattro recensori in erba che anche stavolta hanno raccontato i loro libri preferiti. Efficace e molto convincente Alessandro! Con 26 voti si porta a casa un altro fantastico libro da leggere. Bravissimi anche gli altri: Francesca, Jaime ed Elisa.

Con Aura e La fabbrica di cioccolato scritto dal mitico Rohal Dhal, inizia la partita di maggio. Allora ragazzi, ancora una volta mettiamocela tutta, leggiamo e raccontiamo con le parole più belle e felici che ci vengono in mente i libri che amiamo di più e, soprattutto, convinciamo gli atri che leggere è tra le avventure migliori che possano capitarci.

A tutti i bocca al lupo!

 

La fabbrica di cioccolato

di Aura Muscas 1E

di Roald Dahl

Titolo: La Fabbrica di cioccolato

Casa editrice: Salani

Lugo/data pubblicazione della prima edizione: Novembre 1988

Titolo originale: Charlie and the chocolate factory

Traduttore: Riccardo Duranti

Informazioni sintetiche sull'autore:

Roald Dahl nacque nel Galles e visse in Inghilterra. Per scrivere i libri per bambini si avvalse del ricordo di quando davanti al suo collegio sorse una fabbrica di cioccolato. Trentacinque anni dopo, Dahl divenne Charlie Bucket…

Genere letterario: Romanzo fantastico.

Personaggi importanti e loro particolari caratteristiche:

Il protagonista è Charlie Bucket, un bambino povero che adora la cioccolata che  riceve solo per il suo compleanno. Veruca Salt, una bambina dai gusti difficili e con molti vizi che adora far la dispettosa. Violetta Beaurgarde, adora masticare le gomme ma purtroppo per via di queste è scoppiata!!Augustus Gloop, un bambino quasi mai sazio, molto robusto e ingordo, basso e senza limiti. Mike Tivù, che non si stacca mai dalla TV, crede di sapere tutto su questa, ma in realtà ci finisce dentro. 

Charlie Bucket vive in una baracca e adora il cioccolato, ma lo può mangiare solo un volta l'anno in occasione del suo compleanno. Un giorno, la fabbrica di cioccolato riapre e Willi Wonka dirama un annuncio: – La fabbrica riapre-. Dopo tante peripezie Charlie diventa il proprietario.

Episodi e momenti significativi:

Charlie dopo tanta fatica e alla fine riesce a sopravvivere alle stranezze di Willi Wonka e diventa proprietario della fabbrica. 

Interpretazione e giudizio personale:

Secondo me questo libro è molto bello e coinvolgente, lo consiglierei a molti dei miei amici anche perché l'ho letto tutto e mi è piaciuto davvero tanto… Fantastico!!!

6 commenti su "Leggere la Fabbrica del cioccolato mi piace!"

  1. Elena Tumolillo

    BRAVA AURA , SEI STATA MOLTO BRAVA E SONO D’ACCORDO CON TE NEL CONSIGLIARE QUESTO LIBRO PERCHE’ LO GIA’ LETTO
    ED E’ PIACIUTO TANTO ANCHE A ME

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *