Lecce Picturebook Fest, il Festival dell’arte e della letteratura per ragazzi

PicturebookFestDal 4 al 25 ottobre il cuore del centro storico di Lecce si riempirà di immagini, forme, colori e libri, dando vita ad un’atmosfera che ha tutta l’aria di essere accogliente e interessante per chi ha voglia di iniziare un autunno all’insegna della creatività e del buonumore.

Lecce Picturebook Fest è il Festival dell’arte e della letteratura per ragazzi che, alla sua prima edizione, si presenta con un exploit di iniziative ed eventi, volti a valorizzare i linguaggi dell’illustrazione contemporanea e della letteratura per l’infanzia, con l’obiettivo di promuovere la lettura e la scrittura in un territorio come il Salento che ultimamente ha dimostrato un interesse crescente per l’albo illustrato come momento decisivo per la nascita di nuovi lettori.

Il filo conduttore della manifestazione è “Educare all’arte con l’arte”, attraverso le migliori proposte di libri d’arte e albi illustrati con il coinvolgimento di autori, illustratori, addetti del settore che sapranno essere guide esperte anche per coloro che si avventurano per la prima volta lungo i sentieri di questa creatività, grazie a workshop, laboratori, attività didattiche, mostre, incontri e seminari a cura dell’Università del Salento e di mediatori culturali.

I luoghi della manifestazione saranno tre: la Galleria Francesco Foresta, che ospiterà la mostra delle tavole del fotografo Massimiliano Tappari e dell’illustratore Alessandro Sanna, tratte dal libro Miramuri, (Terre di Mezzo Edizioni, ve ne abbiamo parlato qui); il MUST-Museo Storico Città di Lecce, che ospiterà la mostra dei Silent books della Libroteca d’Arte dello stesso museo, a cura di LedA laboratori, e la mostra I nostri anni ’70. Libri per ragazzi in Italia a cura di Silvana Sola e Paola Vassalli, una produzione del Laboratorio d’Arte di Palazzo delle Esposizioni di Roma (catalogo Corraini Editore); la Biblioteca Bernardini, presso cui sarà allestita la mostra delle opere originali di Maurizio Quarello e Luigia Giovannangelo Manuale di zoologia fantastica, dal libro omonimo (Else Edizioni), un’esposizione che celebra le trenta opere originali create da Maurizio Quarello, pluripremiato artista e illustratore di fama mondiale, rese tridimensionali dall’architetto pop-up Luigia Giovannangelo. Nelle tre location si terranno inoltre laboratori per bambini, genitori e nonni, show cooking e laboratori di cucina, workshop di foto e grafia per adulti, illustratori e insegnanti, laboratori di incisione artistica, laboratori teatrali e seminari, che vanno ad arricchire un programma fitto di attività ed eventi.

Il Picturebook Market, un vero e proprio mercato di libri d’arte per bambini e per ragazzi, allestito presso la Biblioteca Bernardini, permetterà al pubblico del festival di confrontarsi con i libri più belli prodotti dall’editoria italiana.

Chiunque voglia mettere alla prova la propria creatività o semplicemente sia curioso di capire cos’è un libro tattile e qual è l’importanza di un silent book, non può che partecipare, scegliendo l’evento che fa per lui o magari decidendo di assaggiare un po’ tutto. I bambini saranno ben contenti di partecipare al festival dall’inizio fino alla “festa conclusiva con tempere, pennelli, mani e piedi su 10 metri di carta con tutto lo staff, gli autori e il pubblico del Picturebook”.

L'autore di questo post

Pugliese da sempre, vive stabilmente a Maglie da dove ogni tanto si sposta lasciando cadere briciole per terra, nella speranza di poterle un giorno seguire di nuovo. Se dovesse trovare dei funghi in città, li raccoglierebbe come Marcovaldo e seguirebbe carponi un soriano per apprendere i segreti del regno dei gatti. E, come succede a Marcovaldo (uno dei suoi idoli), sebbene affascinata dai segni delle grandi città, il suo sguardo cade sempre sui formicai brulicanti, i germogli, i frutti sugli alberi, cui si legano i suoi desideri, cogliendo lo scorrere del tempo attraverso i mutamenti delle stagioni. Legge di tutto, cammina tanto, scarabocchia animali e paesaggi con un tratto pop e cresce sentendosi sempre più piccola. La letteratura per l’infanzia è per lei la bella illusione di un mondo in cui un’armonia tra l’uomo e l’ambiente è ancora possibile.

Nessun commento su "Lecce Picturebook Fest, il Festival dell’arte e della letteratura per ragazzi"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *