L’asinello Trotro

L’asinello Trotro è un cucciolo simpatico che a ogni mamma, senza distinzione di specie, ricorderà il proprio.

Prima di tutto, ci guarda spesso di tre quarti, con occhi tondi come bottoni, come fanno i nostri bambini quando vogliono capire se ci arrabbieremo o no. In secondo luogo, non si perde mai d’animo: un cucciolo come i nostri, che, anche se strepitano, ci provano e riprovano e ce la fanno, nelle loro piccole e grandi battaglie d’ogni giorno (che sia quella con il sapone o con i mostri del buio). Per questo Trotro fa simpatia e ha quasi sempre il musetto allargato in un sorriso.

Trotro fa la nanna

L’asinello Trotro, che avrà sì e no tre anni, è un buon compagno per bimbi ai primi passi: partorito in Francia da Bénédicte Guettier, circa quindici anni fa e diventato un fortunato cartone animato, ci viene riproposto con due storie dalle Edizioni Clichy, in una pubblicazione cartonata e dai colori pieni, a misura di mani di bambino.

L’efficacia delle sue avventure sta tutta nella semplicità comunicativa d’immagini e di testi.

Trotro si lava racconta una mattina qualunque, con la lentezza da grandi imprese che hanno le mattinate di un cucciolo che va in bagno per lavarsi, pezzetto per pezzetto. Bello e pulito, Trotro è ora pronto a tuffarsi in una tazza di latte e biscotti, con buona pace del sapone. Chi è mamma lo sa, “il cucciolo si lava” è una storia infinita!

Trotro fa la nanna è, invece, la cronaca di una sera qualunque, a letto, con gli occhi spalancati nel buio, da solo: ed è questo il bello: Trotro non ha accanto nessuna mamma a prenderlo tra le braccia per rassicurarlo, no; Trotro ha paura, ma la supera con l’aiuto della voce interiorizzata della mamma, con il coraggio di guardare sotto il letto e di scoprire che i mostri sono solo amici non riconosciuti.

Il nostro Trotro, bambini, può chiudere gli occhi e far la nanna, senza paura. Anche da solo.

Foto: Universal Pictures Francelicenza CC 2.0

L'autore di questo post

Prof Favella Stanca di tanti ragazzini e Mamma Caos di due bambini. Mamma e Prof giovane d'esperienza ma non di età, in barba a chi ci dice: è tardi per (ri)cominciare!

Nessun commento su "L’asinello Trotro"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *