La Terra delle Storie. Oltre i Regni

la terra delle storie

C’era una volta un Paese che tutti noi, almeno una volta nella vita, avremmo voluto visitare. E c’è ancora. Si chiama la Terra delle Storie ed è il luogo in cui vivono, nei loro Regni, tutti i protagonisti delle fiabe: Cappuccetto Rosso, Cenerentola, Biancaneve, più di un Principe Azzurro, nani, streghe e fate (su tutte, tra queste ultime, la Fata Madrina)…

La Terra delle Storie è il nome della saga fantasy ideata dal giovane autore (ma anche attore, probabilmente lo avrete già visto tra i protagonisti della serie Glee) Chris Colfer, giunta con Oltre i Regni al suo quarto capitolo.

Se già avete letto i primi tre volumi della serie, sarete già corsi in libreria per conoscere chi si nasconde sotto la maschera dell’Uomo Mascherato, se invece non avete idea di che cosa si stia parlando, comincerò dall’inizio.

I protogonisti principali della saga di Colfer sono Alex e Conner, una coppia di gemelli, molto diversi tra di loro ma – allo stesso tempo – molto uniti soprattutto da quando, a undici anni, perdono l’amato padre in seguito a un incidente stradale. Da allora niente è più lo stesso, la madre è molto impegnata nel lavoro per poter portare avanti la famiglia e i due ragazzi continuano la loro vita di sempre, tra problemi e delusioni scolastiche. Il giorno del loro dodicesimo compleanno segna, però, un grande cambiamento: arriva, dopo molti mesi di assenza, la nonna paterna, portando con sé allegria, regali e anche il suo vecchio libro di fiabe. Giorno dopo giorno, attorno a quel libro si diffonde una certa Magia, fino a quando non si rivelerà essere un vero e proprio portale che porterà Alex e Conner nella Terra delle Storie.

La vita dei gemelli non sarà più la stessa, scopriranno che la loro nonna altri non è che la Fata Madrina e che entrambi hanno della magia che scorre nelle loro vene. Nella Terra delle Storie conosceranno molti nuovi amici (e qualche nemico), e altri amici saranno a loro fianco dall’Altromondo (quello in cui viviamo anche noi), fino all’arrivo di quello che sembra annunciarsi come il nemico più terribile di tutti: l’Uomo Mascherato che, alla fine del terzo volume (L’avvertimento dei Grimm), vediamo in fuga, non prima di essersi rivelato ad Alex come suo padre.

In Oltre i Regni il piano dell’Uomo Mascherato – ma è davvero il padre dei gemelli? – si svela in tutta la sua terribile grandiosità: grazie a una incredibile pozione, la sua intenzione è quella di chiamare in aiuto un esercito composto da i più cattivi delle storie. Non manca nessuno: ci sono Capitan Uncino con i suoi pirati, la Regina di Cuori con le carte da gioco giganti, la Malvagia Strega dell’Ovest con le scimmie volanti. Nel viaggio tra un libro e l’altro inseguendo l’Uomo Mascherato, per fortuna si incontrano anche molti alleati come Peter Pan, il Taglialegna di Latta e Robin Hood.

Un viaggio nel viaggio, come tante/i Alice si cade tra le pagine dei libri, uno dietro l’altro, riconoscendo i protagonisti di storie già note, il tutto però condito con l’ironia che Colfer sa affidare ai suoi personaggi.

Le storie che ritroviamo nella Terra delle Storie ci mostrano volti inediti di personaggi noti (basti pensare all’insopportabile e vanesio Robin Hood) e ci fanno capire come, aprendo un libro, le possibilità della fantasia siano infinite. Il finale di Oltre i regni ci lascia in sospeso, le cose sembrano mettersi male per Alex, Conner e tutti i loro amici. La buona notizia, però, è che un nuovo volume arriverà (e speriamo presto) in libreria.

L'autore di questo post

Classe 1982, pugliese, fiorentina d’adozione e con un debole per la Francia. Da quando ho scoperto A. A. Milne e Astrid Lindgren, mi è stato chiaro all’improvviso che cosa avrei fatto da grande e poco importa il fatto che un po’ grande lo fossi già. Da allora mi dedico alla letteratura per l’infanzia e ragazzi, tra studio, letture e i primi passi nel dietro le quinte del mondo editoriale.

1 commento su "La Terra delle Storie. Oltre i Regni"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *