La notte del circo (Sinnos)

Se dico “circo” è facile che in mente vi vengano subito immagini colorate, magia, bocche e occhi spalancati, sorprese, zucchero filato, giochi, profumo di caramello, funamboli, teloni a strisce rosse e bianche… è il circo, con le sue magie, che affascina i bambini dall’inizio dei tempi! In questo splendido silent book (un libro che contiene solo immagini, nessun testo) il tema centrale è proprio il circo (e una lunga notte magica!).

Titolo: La notte del circo
Autore: Mattias De Leeuw
Editore: Sinnos

la notte del circo

Il libro: Silent book formato gigante con poster in regalo.

È sera, è ora di dormire, ma dalla finestra un simpatico cagnolino entra nella stanza della protagonista di questo semplice e magnifico silent book. Bambina e cagnolino iniziano un gioco che ci trasporta in un circo fantastico, tra acrobati e pagliacci, magie e sogni ad occhi aperti. Sogno o realtà, allora?

Acquista sul sito dell’editore

La recensione

Una bambina e un cagnolino s’incontrano per dare vita a una notte di giochi, magia, spettacoli: è il circo, con i suoi giocolieri, gli acrobati, i carrozzoni colorati, il tendone a strisce, i musicisti, i leoni e i cerchi di fuoco: guidata da un clown gigantesco, la bambina incontrerà un mondo incredibile, vivendo la notte più magica della sua vita, tra sogno e realtà. La storia raccontata magistralmente da Mattias De Leeuw non ha bisogno di parole: le splendide illustrazioni raccontano tutto ciò che c’è da sapere, ossia il giusto, spetta al lettore completare l’opera con i propri pensieri, le suggestioni, le parole più adatte.

Le illustrazioni sono talmente meravigliose che lasciano proprio “senza parole”: si susseguono vignette piccole e affiancate come fotogrammi di un film, col potere di descrivere il ticchettio delle lancette dell’orologio e perfino i sentimenti, alternate a splendide illustrazioni a tutta pagina (e stiamo parlando di un formato maxi – 24,5×32,5) che hanno il potere di trasferire su carta tutta la potenza dell’immaginario circense. La magia del circo è, infatti, tutta qui: un gioco, uno spettacolo di cui far parte, una lunga notte che sembra non finire mai e resterà stampata nella memoria della bambina molto, molto a lungo.

Proprio il fatto che non ci siano parole spinge il lettore a inventarle, a creare la sua personalissima storia: sarebbe interessante, oltre che bellissimo, crearne tante di storie, tutti insieme, magari proprio il giorno di Natale: questo splendido libro illustrato, infatti, è una perfetta strenna natalizia, capace di affascinare chi ama le storie e chi ha qualche difficoltà con la lettura e preferisce immergersi in un racconto fatto di sole immagini. In regalo col volume, inoltre, uno splendido poster per sentirsi davvero parte della magia del circo.

Come al solito, i volumi della Sinnos sono sinonimo di qualità e attenzione per i dettagli: sfogliando i titoli del loro catalogo vi renderete conto di quanta attenzione è messa nella scelta di autori e storie, la Sinnos è infatti impegnata fin dalla sua nascita a rendere libri e lettura accessibili a tutti, utilizzando criteri di alta leggibilità e avvalendosi di un team di logopedisti, neuropsichiatri e grafici per sviluppare nuovi e moderni stratagemmi (come la font “leggimi“) per avvicinare alla lettura tutti i bambini, dai più pigri a quelli con problemi di dislessia.

L'autore di questo post

Angelica Elisa Moranelli è autrice, blogger, digital PR, grafico ed editor. Vive a Salerno, legge libri di tutti i tipi e beve ettolitri di tè e caffè americano. È autrice della saga fantasy, Armonia di Pietragrigia (www.facebook.com/armoniadipietragrigia) e della serie romantico-umoristica "Dafne & l'Amore" (www.facebook.com/angelicamoranelli). Blogger e YouTuber sotto lo pseudonimo di The Queen Puppet (cercatela su Instagram e YouTube). Nel 2017 si è classificata terza al Premio Battello a Vapore. Altro su: www.angelicaelisamoranelli.com

Nessun commento su "La notte del circo (Sinnos)"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *