La mia banda suona il Toca Boca!

È sera e in un parco è tutto pronto affinché la musica abbia inizio: il palcoscenico è montato e musicisti e cantanti attendono solo di essere selezionati per poter cominciare a scatenarsi. Con Toca Band, un'app per giocare con la musica, diamo avvio noi alla serata, scegliendo chi far entrare in scena e chi no.  

Toca Boca, lo sviluppatore svedese di cui abbiamo già parlato qui, mette in scena sedici personaggi diversi per uno spettacolo speciale che può cambiare secondo mille combinazioni diverse.

Sul palco sono presenti otto pedane, 3 davanti, 2 nel mezzo e 3 dietro: posizionando uno dei personaggi scelti alla base del palco su una di queste, vedrete che comincerà a suonare (o cantare) una melodia; a seconda della posizione il ritmo sarà più lento sulle pedane davanti e più veloce andando verso il fondo. La pedana centrale in fondo al palco è diversa dalle altre, è più rialzata e c’è una stella nel mezzo: chi posizionerete lì non seguirà, come gli altri, la melodia di sottofondo ma sarà il solista che farete suonare (o cantare) voi a vostro piacere.

I musicisti a vostra disposizione sono buffi e diversissimi tra di loro: ci sono le rane, una cantante lirica, una sveglia, dei palloncini, un mostriciattolo che suona sbattendo i denti, un gatto con delle sfere colorate in bocca… ogni personaggio ha un nome, come potete vedere qui, nella presentazione dell’app, ma può essere molto più divertente inventarsi dei nomi nuovi, così come scegliere un nome per la nostra band.  

L’unico difetto che possiamo trovare nell'app (consigliata dai 2 ai 9 anni e dal costo di 2.69 , ma gratuita in questi giorni) è il fatto che la Toca Band conosce solo una canzone, ma è anche vero che ci sono tantissimi modi diversi per suonarla. Quindi continuate a suonare, al massimo abbassate un po’ il volume se vedete mamma e papà mettersi le mani sulle orecchie.

L'autore di questo post

Classe 1982, pugliese, fiorentina d’adozione e con un debole per la Francia. Da quando ho scoperto A. A. Milne e Astrid Lindgren, mi è stato chiaro all’improvviso che cosa avrei fatto da grande e poco importa il fatto che un po’ grande lo fossi già. Da allora mi dedico alla letteratura per l’infanzia e ragazzi, tra studio, letture e i primi passi nel dietro le quinte del mondo editoriale.

1 commento su "La mia banda suona il Toca Boca!"

  1. Pingback: Immagina e costruisci con Toca Builders! - Hey Kiddo

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *