Konnichi wa!

Quando arriva un nuovo alunno in una classe giapponese è sempre un evento: il nuovo arrivato saluta l'insegnante, si rivolge ai suoi nuovi compagni, dice il suo nome, cognome, età, quali sono i suoi hobby (shumi), fa un piccolo inchino e si va a sedere al suo posto. È un po' quello che farò io adesso, quindi…

Konnichi wa!

Mi presento: sono Japan calling e sono la vostra rubrica di cultura e curiosità provenienti dal paese del Sol Levante. Nasco oggi, abito su Hey Kiddo! e mi piacciono molte cose. Amo tantissimo i manga, gli anime e i videogiochi, ma non sono un otaku: infatti da dove vengo io questo nome è usato per indicare quei ragazzi che stanno sempre chiusi in casa a nerdeggiare (otaku infatti significa proprio casa), mentre a me piace moltissimo uscire e fare cose divertenti. Mi piace gironzolare per Akihabara, coccolare un gatto in un neko café, andare da Mister Donatto e bermi una melon soda, ma anche andare a giocare con le scimmiette sul monte Arashiyama, rilassarmi negli onsen, o andare a caccia del terribile Tengu dei boschi di Kurama! Adoro i pokémon ma adoro anche conoscere la storia dei veri mostri giapponesi, gli yokai. Insomma, mi piacciono un sacco di cose e spero che ci divertiremo insieme.

Doozo yoroshiku! (piacere di conoscervi!)

Japan Calling

L'autore di questo post

Nessun commento su "Konnichi wa!"

Dicci cosa ne pensi!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *